Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

La giunta leghista in imbarazzo per una festa hard che si è tenuta in un castello nel parmense

Immagine di copertina

I consiglieri del Pd di Varano Melegari hanno chiesto al sindaco del Carroccio di spiegare quanto è accaduto in un party privato in un famoso castello della città

La giunta leghista in imbarazzo per una festa hard in un castello parmense

La giunta leghista di un paese nel parmense in imbarazzo per una festa hard, che si è tenuta in un castello.

Il party, dal nome “Decadence“, si è tenuto il 20 luglio scorso nel Castello Pallavicino, a Varano Melegari, ed è finito al centro di una interrogazione in Consiglio comunale presentata dal Pd.

Il Partito Democratico, infatti, ha chiesto spiegazioni per “Una serata che ha provocato sdegno e sconcerto tra gli abitanti anche per alcune scene poco edificanti avvenute nelle strade del paese di cui si sono resi protagonisti i partecipanti”.

Nell’interrogazione, che porta la firma dei consiglieri Luigi Bassi, Giovanni Bertocchi e Massimo Buzzi si chiedono lumi su “pratiche e situazioni incompatibili con la destinazione di un luogo istituzionale, pubblico e storico”.

I consiglieri, inoltre, chiedono al primo cittadino “di avere informazioni dettagliate su quanto avvenuto e come sia stato possibile da parte dei gestori affittare il castello per un evento di questo genere”.

Il Pd, inoltre, chiede di conoscere il canone di affitto e gli accordi sottoscritti tra il gestore del castello e gli organizzatori della festa, oltre alle eventuali autorizzazioni richieste.

Il sindaco del Carroccio Giuseppe Restiani, dal canto suo, ha risposto leggendo in aula una lettera di scuse da parte del gestore del castello per “gli atti sconvenienti e ineducati, segnalati da alcuni cittadini varanesi, avvenuti in prossimità del paese e indirettamente collegati all’evento privato”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sileri: “Addio mascherine quando avremo 30 milioni di italiani vaccinati”
Opinioni / Crisi di governo, battaglia sugli sbarchi e mojito: la prevedibile estate di Salvini per inseguire la Meloni (di G. Cavalli)
Politica / Fonti Pd a TPI: “Se Gualtieri perde a Roma, via Letta. Chiederemo un nuovo segretario”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sileri: “Addio mascherine quando avremo 30 milioni di italiani vaccinati”
Opinioni / Crisi di governo, battaglia sugli sbarchi e mojito: la prevedibile estate di Salvini per inseguire la Meloni (di G. Cavalli)
Politica / Fonti Pd a TPI: “Se Gualtieri perde a Roma, via Letta. Chiederemo un nuovo segretario”
Politica / Caso Renzi-007, Report rincara la dose: stasera parla la fonte che ha girato il video
Politica / Renzi: "Voglio intervenire a Report". E Ranucci lo invita: "Presto nostro ospite"
Politica / #VotoSanoDaLontano, la campagna perché si predispongano modalità di voto a distanza a beneficio dei fuorisede
Politica / Renzi: “Conte è malato di complottismo. Menomale che ora c’è Draghi”
Politica / Migranti, verso la cabina di regia dopo il colloquio di Draghi con Lamorgese. Pressing di Salvini
Politica / Retroscena TPI – Nomine pubbliche: Draghi pensa a Scaroni e Scannipieco per Ferrovie e Cdp. Terremoto in Leonardo?
Politica / Comunali Roma, Gualiteri scende in campo: "Mi candido alle primarie del Pd"