Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

La follia di un giornalista: “De Luca uomo di mer*a. Dopo aver insultato la Lombardia ora i campani vorrebbero curarsi qui? Scordatevelo”

Immagine di copertina

Fa scandolo l’articolo pubblicato da Affari Italiani in cui il giornalista Fabio Massa attacca il governatore Vincenzo De Luca e usa aggettivi durissimi per definirlo, mentre cresce l’emergenza Coronavirus nella Regione. “Mi è sempre stato simpatico. Questo suo eccedere, e divertire con quel tono di voce basso. Chiedo ammenda, per questo. Sbagliavo, e molto”, scrive Massa, ricordando le fasi dell’emergenza in cui De Luca accusava la Lombardia di non essersi fermata mentre in Campania chiudevano tutto, o quelle in cui il governatore si vantava per l’assenza di contagi in Regione grazie al “modello De Luca”, inesistente secondo il giornalista.

“La Campania è il nuovo focolaio d’Italia, la regione infetta. E il Lazio segue a ruota. Non siamo contenti per nulla, per niente. Non godiamo, noi lombardi. Ieri De Luca è andato a piangere a Roma perché aiuti la Campania, o sarà una nuova “Lombardia”, si legge nel pezzo. “Cogl***e io che mi stava simpatico. Che ho postato su Facebook i meme con lui sul carroarmato”. Secondo il giornalista la Campania non ha mai fatto i conti con l’emergenza vera perché “il Covid, sotto al Po, non è mai davvero sceso”. “Avevo torto io, a ridere con De Luca, e aveva ragione il mio amico, il consigliere regionale pentastellato Dario Violi a definirlo “uomo di m***a”, perché lui, Violi, da casa sua a Bergamo sentiva passare una ambulanza ogni sette minuti e ha pianto a vedere i camion militari con i carri funebri dentro e gli amici che non sanno ancora oggi dove è finito il papà, perché pure i resti sono andati perduti nella furia del virus”.

A questo punto Massa rincara la dose, scrivendo che, a differenza di quanto dichiarato dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che si è detto pronto “ad accogliere i malati della Campania” nell’ospedale in Fiera, la sua “parte irrazionale” gli fa pensare che farlo sarebbe un errore, “perché non si deve permettere che il modello chiagni e fotti, e fotti me mentre ridi dei miei morti, sia validata”. “La mia parte irrazionale dice che se l’avete votato, ve lo siete meritato, e questo vale anche per Sala, e Fontana, e la Appendino a Torino, e la Raggi a Roma, e Salvini in Senato e Zingaretti nel Lazio. La mia parte irrazionale dice: andate a fan**o, l’ospedale in Fiera l’abbiamo fatto con i nostri soldi, e ci avete pure preso in giro, irrisi. Ci avete fatto passare per pirla. E adesso però andate a Roma a frignare che non ce la farete, che finirete come la Lombardia, dopo averci riso dietro. Però la Lombardia ha quasi tremila terapie intensive, e voi niente, nisba, quattro posti manco agibili. Ma questa è la parte irrazionale, e la devo sopprimere. Quindi ha fatto bene Fontana a dirvi che se volete qui c’è posto, venite. Perché la Lombardia è accogliente. Anche se De Luca rimane un uomo di mer*a”, conclude il giornalista.

Leggi anche: 1. Ricciardi a TPI: “In Campania siamo sul filo del rasoio, paura per saturazione posti letto” 2. Covid, boom di contagi e ospedali in affanno: la Campania sotto assedio. Cosa sta succedendo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

 

Ti potrebbe interessare
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Politica / Perché la Cultura sarà importante per il prossimo sindaco di Roma
Politica / Prodi a Letta: “I diritti non bastano, il Pd faccia più proposte forti”
Politica / Green Pass, Letta: “Salvini su questi temi è irrilevante nel Governo, nemmeno la Lega lo segue”
Politica / Don Matteo della Mancia: Salvini ha scambiato i social per la realtà e si è perso per strada la Lega
Politica / Il candidato di centrodestra Bernardo agli alleati: "Datemi i soldi della campagna elettorale o mi ritiro"