Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

“Non giudichiamo il suo pensiero politico, ma la tonicità del suo fisico e la luminosità della sua pelle”: il post dell’azienda di integratori con Giorgia Meloni divide i social

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 9 Giu. 2020 alle 14:06
556
Immagine di copertina

Giorgia Meloni e la foto con gli integratori Liposuxten: l’ironia sui social

Nelle ultime ore la pagina Facebook di LiposuxTen, un’azienda italiana che produce integratori alimentari con l’obiettivo di aiutare coloro che li assumono a perdere peso, ha postato una foto in cui la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, viene ritratta con in mano uno dei prodotti dimagranti. “Qualcuno di molto importante – si legge nel post – si sta concedendo uno snack deLight. E noi stiamo traboccando di felicità e orgoglio”. In pochissimo tempo, il post ha generato centinaia di commenti: tra utenti che apprezzano questa “testimonial” d’eccezione e quelli che invece criticano la scelta dell’azienda di utilizzare un volto della politica italiana per sponsorizzare i suoi prodotti. Provocazioni, prese in giro e anche qualche insulto, a cui in diverse occasioni i social media manager di LiposuxTen hanno deciso di rispondere, alimentando le polemiche.

“Non vi fa una grande pubblicità”, ha scritto qualcuno, mentre addirittura alcuni utenti hanno deciso di smettere di seguire la pagina dopo la comparsa di Giorgia Meloni con in mano i prodotti LiposuxTen. “Da qualche giorno ero incuriosita, ma niente, dopo questa, ho cambiato idea”, si legge sotto al post. Ma a un certo punto interviene la pagina ufficiale dell’azienda produttrice di integratori. “Vedere lei non è di mio gradimento, preferisco le testimonianze di altri”, scrive una donna. “Conosce il pensiero politico di ogni donna che ha testimoniato l’efficacia di LiposuxTen su questa pagina?”, è la risposta. “Di questa donna – risponde allora un’altra utente – si sa il pensiero politico e io non lo condivido, anzi lo schifo proprio. Quindi non accetto suggerimenti da questa persona e tutto questo ricade anche sulla vostra credibilità”. A quel punto la risposta di LiposuxTen non si fa attendere: “Infatti non siamo qui a giudicare il suo pensiero, ma la luminosità del suo viso, la compattezza della sua pelle, la tonicità del suo fisico. Tutto frutto di una tenacia nell’allenamento e nelle rinunce, che solo ultimamente acconsentono a qualche deLight”.

meloni liposuxten meloni liposuxten

Ma quando i commenti diventano troppi – e qualcuno anche aggressivo – i social media manager smettono di rispondere ironicamente e si affidano a una lunga precisazione: “Questa pagina non ha mai fatto politica, sebbene qualche settimana fa abbiamo tenuto in bella mostra, facendone spunto per un video sulla Serendipità, un libro di Oscar Farinetti, che proprio di destra non è. E non ci pare si siano sollevate sommosse. L’onorevole Meloni conosce i nostri prodotti da qualche tempo, acquistandoli dal sito a nome di suoi collaboratori, e perciò a nostra totale insaputa. Lo scorso gennaio ci contattò telefonicamente per una consulenza e da allora si è intrecciato uno scambio di consigli, dubbi, spiegazioni, osservazioni che talvolta scivolavano anche nello scherzo, perché l’onorevole Meloni oltre che una prontissima e raffinata intelligenza, ha pure una spiazzante ironia. La foto di oggi nasce proprio da uno di questi scambi, spontanei e gratuiti quanto, ci rendiamo conto, non è facile immaginare. È un’amica ormai per noi, a cui teniamo quanto chiunque di Voi, in questi 5 anni si è affidato ai nostri consigli. Ed il nostro orgoglio di poter pubblicare una sua foto mentre mangiava un nostro deLight non era amplificato dal suo pensiero politico, ma dalla considerazione che un personaggio pubblico di tale levatura, con sterminate conoscenze e possibilità, e che può avere il meglio, si sia fidata di quello che facciamo e lo apprezzi. Non perché non riteniamo di poter essere annoverati tra “il meglio”, ma perché non abbiamo obiettivamente i mezzi per poterci pubblicizzare come tali. E se qualcuno che vuol fare l’Italia riesce a trovarci, allora per noi è un bellissimo segnale e ne siamo orgogliosi, ma mai quanto lo saremo, insieme a quei tantissimi che con poche risorse fanno un lavoro eccelso, di appartenere all’Italia che si farà”.

Leggi anche:

1. Centrodestra in piazza, assembramenti e niente mascherine per il corteo di Salvini e Meloni / 2. “Pap test per individuare il cancro al seno”: l’errore di Giorgia Meloni in tv / 3. Salvini, Meloni e Berlusconi: la solitudine degli aspiranti primi (di M. Romano) / 4. Giorgia Meloni: “Se era giusto manifestare contro il regime fascista, è legittimo farlo anche contro questo governo”

556
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.