Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Tre donne firmano una sentenza in Corte Costituzionale: è la prima volta nella storia

Immagine di copertina
La firma sulla sentenza n.150 depositata dalla Corte Costituzionale sul Jobs Act delle tre donne Marta Cartabia, Silvana Sciarra e Filomena Perrone.

Consulta, tre donne firmano una sentenza

Per la prima volta in 65 anni di vita della Corte Costituzionale tre donne hanno firmato una sentenza. Sono la presidente Marta Cartabia, la giudice relatrice Silvana Sciarra e la cancelliera Filomena Perrone. E la sentenza storica, tutta al femminile, è la numero 150 di quest’anno. La firma di tre donne in un atto della Consulta segna un ulteriore importante passo in avanti per l’affermazione delle donne nei più alti livelli della magistratura. Anche se è giusto ricordare che ad oggi tra i 15 giudici costituzionali ci sono solo tre donne, insieme a Cartabia e Sciarra anche Daria de Pretis.

Con la storica sentenza di oggi che porta la firma di tre donne, i giudici costituzionali hanno bocciato la norma contenuta nel Jobs Act che ancorava alla sola anzianità di servizio l’indennità di licenziamento illegittimo per vizi formali. La sentenza “femminile” arriva a un giorno di distanza dalla nomina epocale di Margherita Cassano, primo presidente aggiunto donna della Corte di Cassazione.

Ti potrebbe interessare
Politica / La Russa: "Il fascismo non fu solo ombre. Il giornalista aggredito? A volte sono incauto, ma dico quello che penso"
Politica / False fatturazioni, condannati i genitori di Matteo Renzi. Assolti invece per bancarotta fraudolenta
Politica / Autonomia differenziata: ecco l’impatto su sanità, istruzione, assistenza anziani
Ti potrebbe interessare
Politica / La Russa: "Il fascismo non fu solo ombre. Il giornalista aggredito? A volte sono incauto, ma dico quello che penso"
Politica / False fatturazioni, condannati i genitori di Matteo Renzi. Assolti invece per bancarotta fraudolenta
Politica / Autonomia differenziata: ecco l’impatto su sanità, istruzione, assistenza anziani
Politica / Rai, la presidente Marinella Soldi si dimette: andrà alla Bbc
Politica / La Russa: “Il giornalista picchiato da Casapound? Solidarietà, ma doveva essere più attento”
Opinioni / Il giornalista aggredito da Casapound e l’Italia tornata a puzzare di fascismo
Politica / Ddl sui nomi femminili, arriva la retromarcia della Lega: “Era un’iniziativa personale”
Politica / Parte la raccolta firme per il Referendum sull'abrogazione parziale della legge elettorale Rosatellum
Politica / Schlein e Renzi abbracciati, Conte obbedisce al ct La Russa. E la Nazionale Politici batte i Cantanti
Politica / Pier Silvio Berlusconi: "L'aeroporto intitolato a mio padre? Non mi sono piaciute le modalità"