Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Eutanasia, è il giorno dell’udienza alla Consulta. Mina Welby e Valeria Imbrogno a TPI: “Al centro la libertà di tutti”

Intervista a due donne che hanno fatto loro la battaglia per la libertà di scelta sulla morte: Mina Welby, moglie di Piergiorgio Welby e Valeria Imbrogno, compagna di dj Fabo.

 

Eutanasia, attesa la sentenza della Consulta

Eutanasia, è attesa la sentenza della Consulta. La Corte costituzionale dovrà pronunciarsi sulla costituzionalità di divieto di aiuto al suicidio previsto dal codice penale italiano, per il caso Cappato. La questione di legittimità era stata sollevata dalla Corte d’appello di Milano nell’ambito del processo contro Marco Cappato, che aveva aiutato Dj Fabo a compiere il suicidio assistito in Svizzera.

Il codice penale italiano punisce il reato di aiuto al suicidio con la reclusione fino a 12 anni. La Consulta può pronunciarsi in 3 diversi modi: inammissibilità, accoglimento parziale o rigetto. La sentenza è attesa entro mercoledì 25 settembre.

Intanto, in questa giornata chiave per il fine vita, TPI ha intervistato fuori dalla Consulta due donne che hanno fatto loro la battaglia per la libertà di scelta sulla morte: Mina Welby, moglie di Piergiorgio Welby e Valeria Imbrogno, compagna di dj Fabo.

Eutanasia, le interviste

Mina Welby, questa è una giornata che si potrebbe preannunciare storica. L’udienza sul caso Marco Cappato giudicato sulla legittimità dell’aiuto per il suicidio assistito di Dj Fabo. Quali sono le sensazioni della giornata?

Voglio dire che i nostri ragazzi, Fabiano e Piergiorgio oggi sarebbero veramente contenti, perché quella battaglia che avevano iniziato loro la stiamo adesso continuando noi, per loro.

E spero che ora nascerà veramente una legge che dia la possibilità a tanti italiani di non suicidarsi in solitaria, con tanto dolore per se stessi e poi con un dolore non risolvibile per i parenti e gli amici. Fare un lutto simile è molto molto difficile.

È molto più facile aiutare con amore per aiutare alla fine di una morte opportuna perché non c’è altro da scegliere.

Valeria Imbrogno, sono storie singole ma che al tempo stesso si legano alla libertà di tutti. Storie che cambiano anche il percorso del paese. Cosa significa per te questa sentenza?

Vivo soddisfazione perché l’unione fa la forza in questo caso. Soprattutto per chi ha dato tutto per questa causa, per questo tema.

Noi, come ha detto anche Mina, portiamo avanti queste istanze perché loro non posso no esserci, ma ci siamo noi.

> Cappato, oggi la sentenza della Corte Costituzionale sul divieto di aiuto al suicidio a dj Fabo
Ti potrebbe interessare
Politica / Parte la raccolta firme per il Referendum sull'abrogazione parziale della legge elettorale Rosatellum
Politica / Schlein e Renzi abbracciati, Conte obbedisce al ct La Russa. E la Nazionale Politici batte i Cantanti
Politica / Pier Silvio Berlusconi: "L'aeroporto intitolato a mio padre? Non mi sono piaciute le modalità"
Ti potrebbe interessare
Politica / Parte la raccolta firme per il Referendum sull'abrogazione parziale della legge elettorale Rosatellum
Politica / Schlein e Renzi abbracciati, Conte obbedisce al ct La Russa. E la Nazionale Politici batte i Cantanti
Politica / Pier Silvio Berlusconi: "L'aeroporto intitolato a mio padre? Non mi sono piaciute le modalità"
Politica / Roberta Metsola rieletta presidente del Parlamento europeo
Politica / “Sono il civile De Luca”: la nuova gelida stretta di mano tra Meloni e il governatore
Politica / Luca Zaia: “Armi a Kiev? È giunto il tempo della diplomazia”
Politica / La stoccata di Geppi Cucciari al ministro Sangiuliano e a TeleMeloni: “Applaudite, qua non possiamo coprire i fischi”
Politica / Il ministro Sangiuliano contestato, ma su Rai 1 i fischi si trasformano in applausi: i video a confronto
Politica / Il monito di Mattarella contro la "democrazia della maggioranza”
Politica / Città contro campagna e il fattore banlieues: la mappa del voto in Francia