Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Elezioni Europee, Salvini: “In arrivo una lettera dall’Ue? Rispondiamo che è finita l’epoca della precarietà”

La Commissione europea dovrebbe inviare all'Italia entro venerdì una lettera per chiedere delucidazioni su fattori che hanno portato all'aumento del debito

Di Marco Nepi
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 18:17 Aggiornato il 15 Nov. 2019 alle 15:38
0
Immagine di copertina
Credit Facebook

Europee Salvini lettera Ue | Decreto sicurezza bis, Consiglio superiore della magistratura e Tav. Dopo la vittoria alle Elezioni europee, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha risposto alle domande dei cronisti in conferenza stampa al Viminale.

“Ho sentito Conte, non ancora Di Maio o Berlusconi. Li sentirò nei prossimi minuti. Il governo va avanti. Ce lo chiedono gli italiani. La somma dei nostri due partiti al governo supera il 50 per cento. Il contratto di governo non è in discussione” ha dichiara il vicepremier leghista forte dei risultati ottenuti alle urne per cui la Lega si è affermata come primo partito. (Qui abbiamo parlato del successo ottenuto dal leader del Carroccio)

Camicia bianca, sorridente e con solo due ore di sonno alle spalle, stando alle sue dichiarazioni, il ministro dell’Interno ha precisato i punti della sua agenda di governo: dalla Tav alle Grandi opere fino ad arrivare al punto della riduzione fiscale senza dimenticare il tema dell’autonomia regionale.

“La revisione della Tav era nel contratto di Governo, penso che la quota europea dovrà aumentare e contratterò per questo. Se comunque la Lega ha il 36 per cento dei voti in Piemonte come sembra, quasi il triplo dei M5S, vuole dire che i piemontesi si sono espressi chiaramente. Il voto non è referendum ma poco ci manca” ha aggiunto il ministro dell’Interno.

Europee Salvini lettera Ue | E ovviamente il capitolo Europa. “Da oggi siamo a Bruxelles a definire quello che sarà il nuovo gruppo. Spero in 100-150 parlamentari. Del resto la Lega è prima in Italia, Marine Le Pen prima in Francia, Nigel Farage primo in Gran Bretagna, Victor Orban primo in Ungheria e Jaroslaw Kaczynski è primo in Polonia”.

Un insieme di risultati che permette a Di Maio di spingersi in avanti e di continuare a mantenere una linea forte contro Bruxelles.: “Manterremo l’impegno per cambiare gli equilibri in Europa, a maggior ragione se è in dirittura d’arrivo un’altra lettera alla quale risponderemo con garbo dicendo che l’Europa della precarietà e della disoccupazione si è chiusa”. Il riferimento è a una lettera che Bruxelles dovrebbe inviare all’Italia sul chiarimento del debito.

Secondo Youtrend, la Lega del vicepremier Matteo Salvini, che alle urne ha ottenuto il 34,3 per cento delle preferenze, ha definitivamente affermato la sua centralità nello scenario politico italiano assumendo le fattezze di un partito nazionale che ha ottenuto al Nord i suoi risultati migliori, ma ha superato il 20 per cento anche nel Sud e nelle Isole. La Lega è risultato il partito più votato in 5.868 comuni e Salvini è il candidato che, con oltre 2 milioni di voti in tutto il paese, ad avere ottenuto il maggior numero di preferenze.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.