Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Chi è Roberto Occhiuto, candidato di centrodestra alle elezioni Regionali in Calabria 2021

Immagine di copertina

Chi è Roberto Occhiuto, candidato di centrodestra alle elezioni Regionali in Calabria 2021

Roberto Occhiuto è il candidato di centrodestra per la carica di presidente della Regione Calabria, dal 10 marzo scorso capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati. Inizialmente designato dal suo partito, è stato sostenuto anche da Fratelli d’Italia, Lega, “Noi con l’Italia”, UDC, “Coraggio Italia” e dalla lista civica “Forza Azzurri – Occhiuto Presidente” in ticket con il presidente facente funzioni uscente Antonino Spirlì. “Io in Calabria ci sono nato, conosco i calabresi e quello di cui sono capaci. Non ci resta che farlo vedere a tutti!”, è lo slogan di Occhiuto.

Ma chi è Roberto Occhiuto? E cosa ha fatto nella sua vita privata prima di intraprendere la carriera politica? Di seguito, tutte le informazioni sul candidato di centrodestra.

Biografia

Roberto Occhiuto è nato a Cosenza il 13 maggio del 1969 ed attualmente riveste il ruolo di capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, carica che mantiene dal 10 marzo del 2021. Giornalista pubblicista, appena laureato in economia all’Università della Calabria, diventa direttore generale del gruppo Media TV, che raggruppa alcune emittenti televisive calabresi come Ten, Rete Alfa e Telestars.

Chi è Roberto Occhiuto | Carriera politica

La carriera politica di Occhiuto parte nel 1993, quando è eletto consigliere comunale di Cosenza, carica che riveste fino al 1997. Nel 2000 aderisce a Forza Italia tentando la scalata con la presidenza di Giuseppe Chiaravalloti. Eletto al Consiglio regionale della Calabria, sarà riconfermato nel 2005 con circa 16200 preferenze, ma nelle fila dell’Udc, che gli valgono la vice presidenza del Consiglio. Per alcune incomprensioni con i dirigenti locali di Forza Italia, infatti, Occhiuto aveva rotto con il partito di Berlusconi e aderito, nel 2002, al Centro Cristiano Democratico di Casini (confluita, nello stesso anno, nell’Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Udc).

Diventa deputato dell’Udc nel 2008. Nel 2013 abbandona il partito e rientra nella nuova Forza Italia. In seguito alle dimissioni di Lorenzo Cesa – eletto parlamentare a Bruxelles – nel 2014 torna a Montecitorio rivestendo gli incarichi di vicepresidente della Commissione Bilancio (XVI legislatura) e di vicepresidente della Commissione Politiche europee e Vice Presidente del gruppo di Forza Italia (XVII legislatura).

Alle Elezioni politiche del 2018 è rieletto nella circoscrizione Calabria alla Camera dei Deputati. Nella XVIII legislatura riveste il ruolo di Vice Presidente Vicario del gruppo di Forza Italia. Viene promosso a capogruppo facente funzioni il 15 febbraio 2021 dopo la nomina a Ministro di Mariastella Gelmini, diventandolo a tutti gli effetti il successivo 9 marzo. Viene designato candidato per la Regione Calabria a febbraio 2021, ma annuncia ufficialmente la candidatura lo scorso 16 giugno.

Vita privata

Roberto Occhiuto è separato con due figli. È fratello di Mario Occhiuto, anche lui politico ed esponente di Forza Italia, nonché sindaco di Cosenza dal 2011 al 2021.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021

Ti potrebbe interessare
Politica / Ballottaggi, Conte: “Ha vinto l’astensione. A Roma, Torino e Trieste opposizione costruttiva del M5s”
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo sindaco di Roma
Politica / Ballottaggio Torino, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Ti potrebbe interessare
Politica / Ballottaggi, Conte: “Ha vinto l’astensione. A Roma, Torino e Trieste opposizione costruttiva del M5s”
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo sindaco di Roma
Politica / Ballottaggio Torino, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Politica / Ballottaggio Roma, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Politica / Chi è Stefano Lo Russo, il nuovo sindaco di Torino
Politica / Berlusconi attacca i no vax: “Eroe è chi blocca un treno per Auschwitz, non un porto per il green pass”
Politica / Ballottaggi: il centrosinistra vince a Roma e Torino. Letta: "È un trionfo", Salvini minimizza. Il centrodestra conquista Trieste
Cronaca / Alla chiusura dei seggi ieri aveva votato solo il 33,32% degli aventi diritto
Politica / Il grande flop del Partito Gay: alle amministrative percentuali da prefisso telefonico
Politica / E così Draghi si fa il suo sondaggio: anche SuperMario alla ricerca del consenso