Elezioni parlamentari in Danimarca: vincono i socialdemocratici

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 5 Giu. 2019 alle 16:56 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:12
0
Immagine di copertina
Lars Løkke Rasmussen, premier e leader del Partito liberale, e Mette Frederiksen, numero uno dei socialdemocratici

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 Risultati | Chi ha vinto | Candidati | Partiti

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 Risultati – Mercoledì 5 giugno in Danimarca si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Folketing, il Parlamento danese. Sono stati chiamati alle urne circa 4 milioni di cittadini [qui tutte le informazioni sul voto].

La sfida era principalmente tra il Partito liberale al governo, Venstre, e il Partito socialdemocratico.

Cosa c’è da sapere sulle elezioni in Danimarca

Ma come sono andate le elezioni parlamentari danesi?

A vincere sono stati i socialdemocratici, primo partito con il 26 per cento dei consensi. Un’affermazione personale per la leader Mette Frederiksen, 41 anni, che dal 2015 si è spostata su una linea di contenimento dei flussi migratori, vicina alle politiche del centrodestra.

Sconfitto il partito del premier uscente Lars Loekke Rasmussen. I liberali hanno infatti ottenuto il 23,4 per cento dei voti.

I populisti del Danish People’s Party, dopo il risultato negativo delle europee, ottengono un altro esito deludente, fermandosi all’8,8 per cento. Un crollo di circa 13 punti percentuali rispetto alle precedenti elezioni parlamentari.

Male anche gli altri due partiti populisti di destra: New Right ottiene il 2 per cento, Hard Line non supera l’1 per cento.

Le elezioni europee dello scorso 26 maggio hanno visto prevalere proprio il Venstre, che ha raccolto il 23,5 per cento dei voti, a fronte del 21,5 per cento dei socialdemocratici.

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 Risultati | Chi ha vinto

+++ Qui di seguito pubblicheremo i risultati delle elezioni, non appena saranno resi noti +++

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 Risultati | Partiti candidati

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 Risultati – La sfida delle elezioni parlamentari danesi si concentra principalmente intorno a tre blocchi.

Il blocco dei partiti liberali che reggono la coalizione di governo – Partito liberale (Venstre), Alleanza liberale e Partito popolare conservatore -, il blocco di centrosinistra – Partito socialdemocratico e il Partito popolare socialista – e l’estrema destra, rappresentata dal Partito del Popolo danese.

Il Partito liberale (Venstre) è guidato dal premier danese in carica, Lars Løkke Rasmussen, 55 anni. Alla guida del Partito socialdemocratico c’è invece la 41enne Mette Frederiksen.

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 | Come sono andate le europee

Le recenti elezioni europee in Danimarca sono andate così:

– Partito liberale (Venstre): 23,5 per cento

– Partito socialdemocratico: 21,5 per cento

– Partito popolare socialista: 13,2 per cento

– Partito popolare conservatore: 6,2 per cento

– Partito del Popolo danese: 10,8 per cento

– Alleanza liberale: 2,2 per cento.

Elezioni europee in Danimarca: i risultati

Elezioni parlamentari Danimarca 2019 | Le precedente tornata

Nel 2015, alle precedenti elezioni parlamentari, la forza più votata fu il Partito socialdemocratico, che raccolse il 26,3 per cento dei consensi. Al secondo posto arrivò il Partito del Popolo danese, che registrò un exploit con il 21,1 per cento dei voti.

Il Partito liberale (Venstre) ottenne il 19,5 per cento: percentuale che gli fu però sufficiente per diventare la forza attorno a cui si è formata la maggioranza di governo (insieme all’Alleanza liberale e al Partito popolare conservatore.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.