Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Donatella Conzatti, senatrice di Forza Italia, passa a Italia Viva di Renzi: ecco chi è

Berlusconi aveva detto:  "Nostri parlamentari con Renzi? Non esiste"

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 18 Set. 2019 alle 17:08 Aggiornato il 18 Set. 2019 alle 17:55
0
Immagine di copertina
Donatella Conzatti, senatrice di Forza Italia che va con Renzi a Italia Viva

Donatella Conzatti senatrice di Forza Italia con Renzi a Italia viva

Donatella Conzatti, senatrice di Forza Italia, si iscriverà al gruppo di Italia viva. Diventa, così, dopo i rumors delle ultime ore, la prima parlamentare di Forza Italia ad aver scelto di lasciare il gruppo che fa capo a Silvio Berlusconi per seguire l’ex segretario del Pd Matteo Renzi nella sua nuova avventura.

“Ho deciso di accettare l’invito che mi ha rivolto Matteo Renzi di partecipare sin dal principio, senza attese e tatticismi, alla fondazione di Italia Viva”, ha dichiarato. Smentendo, di fatto, il Cavaliere che aveva affermato, senza ombra di dubbio: “Nostri parlamentari con Renzi? Non esiste”.

Conzatti ha descritto così il nuovo partito di Matteo Renzi, Italia viva: “Una casa dei riformisti e dei liberaldemocratici, libera dalle contraddizioni interne mai risolte nel Pd e fieramente incompatibile con forze sovraniste, che è ormai velleitario pensare di poter arginare con logiche diverse dalla contrapposizione politica”.

Il problema, per Donatella Conzatti, è la subordinazione di Forza Italia ai partiti sovranisti della coalizione di centrodestra, la Lega di Matteo Salvini e Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni. E lascia intendere che la sua scelta potrebbe essere emulata da altri colleghi di partito.

“Nel gruppo parlamentare di FI ho trovato e conosciuto molte persone di grande spessore umano, politico e culturale, alcune delle quali vivono con disagio non dissimile dal mio la crescente consapevolezza di non poter più arginare, ma ormai soltanto subire, le posizioni di matrice sovranista e antieuropeista”, spiega.

Italia viva è “un nuovo progetto autenticamente europeista, popolare e liberale: tutto ciò per cui mi sono sempre impegnata in politica. Non posso che anteporre, a ogni altra valutazione tattica su rischi, opportunità e piccole e grandi paure, il coraggio di dare il mio contributo perché Italia Viva abbia successo”, conclude Conzatti.

Italia Viva, chi sono i deputati e i senatori che vanno nel partito di Renzi

Le reazioni in Forza Italia

“Abbiamo difeso la scelta di libera coscienza della ormai ex collega di partito Donatella Conzatti nell’astenersi sulla fiducia a Conte e speravamo che restasse in Forza Italia. Purtroppo non è stato così. L’unica cosa che ci sentiamo di dirle è che le battaglie si fanno dentro, non fuori ed in particolare non andando a sinistra”. Lo dichiarano in una nota il vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Massimo Mallegni e i senatori Dal Mas e Andrea Causin.

Molto più dura la reazione di Michela Biancofiore, parlamentare di Forza italia e coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige. “La senatrice col suo fare apparentemente affabile, mieloso e accondiscendente ora passerà a seviziare anche Renzi e Italia Viva, appena la sua sfrenata ambizione non troverà soddisfazione”.

“La senatrice infatti – prosegue Biancofiore – non ha una linea politica, persegue una sola idea, se stessa al vertice di una qualsiasi formazione politica, anche della Lega se glielo consentissero. La Conzatti purtroppo ha un curriculum che ne evidenzia tutta la sua immoralità politica, saltellando da un partito all’altro incurante delle promesse fatte agli elettori”.

Chi è Donatella Conzatti

La senatrice di Forza Italia Donatella Conzatti è stata segretaria dell’Unione per il Trentino. Dopo un passaggio in Alternativa Popolare, si avvicina a Scelta Civica, che nel frattempo è passata all’opposizione al governo Gentiloni. Nel 2018 concorre alla costituzione della lista elettorale Noi con l’Italia – UDC, all’interno della coalizione di centrodestra.

Donatella Conzatti viene quindi scelta dalla coalizione come candidata alle elezioni politiche del 2018 nel collegio uninominale di Rovereto. Con il 37,4 per cento sconfigge tra gli altri Tiziano Mellarini, il suo successore alla segreteria dell’UpT e candidato della coalizione di centrosinistra. Diventa quindi senatrice e si iscrive al gruppo di Forza Italia.

Ora, nel 2019, la scelta di seguire Matteo Renzi nella nuova formazione politica Italia viva.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.