Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Modena, la Digos si è presentata alla conferenza stampa del Pd contro Salvini

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 21 Mag. 2019 alle 11:18 Aggiornato il 21 Mag. 2019 alle 13:15
0
Immagine di copertina

“Un nuovo brutto episodio di una campagna elettorale molto cupa”.

Così ne parla Democratica – il sito dei dem – che racconta cosa è accaduto a Modena il 20 maggio.

digos conferenza pd salvini | Striscione contro Salvini filmato dalla Digos a Verona

I parlamentari del Partito Democratico Piero Fassino e Giuditta Pini avevano convocato una conferenza stampa per annunciare la presentazione di un’interrogazione per chiedere conto al Ministro Salvini dei dati errati sui reati relativi alla città di Modena diffusi dal Viminale.

Un incontro certamente dai toni polemici ma pacifico. Eppure all’incontro si presenta la Digos.

“La vicenda, che a questo punto verrà chiarita dalla risposta ad un’altra interrogazione (se il Ministro avrà la bontà di rispondere al termine di questo infinito tour elettorale), è solo l’ultima di una serie di episodi a metà tra l’intimidatorio e il muscolare”, scrivono su Democratica.

digos conferenza pd salvini | Striscione anti-Salvini: aperta inchiesta a Salerno

Nel corso della conferenza stampa, il segretario Fava ha denunciato altri episodi avvenuti sul territorio: “Ritengo che questa campagna elettorale abbia preso una piega preoccupante. Ero in piazza il 25 aprile e non ho potuto che verificare la differenza di approccio nei confronti degli antagonisti che, col volto mascherato, verniciavano le telecamere con aste lunghe sei metri e il signore 71enne di Carpi che protestava contro Salvini ed è stato portato giù da un tetto in manette”.

Ha citato anche “i giovani che contestavano pacificamente fotosegnalati a Modena e a Sassuolo, il leghista Soranna indagato per aver contribuito a diffondere un dossier falso diffamatorio nei confronti del sindaco Bellelli, il ministro Salvini venuto in provincia tre volte nel giro di 10 giorni ignora totalmente le richieste di incontro ricevute dai sindaci”.

Sull’episidio anche Fassino ha espresso perplessità e preoccupazione: “Il ministro Salvini avvelena ogni giorno il clima elettorale, usando l’aggressività come cifra della sua campagna, senza alcuna attenzione al merito delle questioni. I dati sui reati evocati da Salvini non hanno avuto riscontri nella realtà, anzi la stessa questura ha poi certificato che i reati nella città di modena sono in calo costante da alcuni anni. Il viminale deve certificare i risultati veri, è inaccettabile questo modo di usare i dati per fare campagna elettorale”.

digos conferenza pd salvini | Salvini come Mussolini in un video a scuola: prof sospesa a Palermo. Il vicepremier: “Io fascista? Demenziale”

digos conferenza pd salvini | “Salvini come Mussolini”: la sospensione della professoressa a Palermo diventa un caso politico| La ricostruzione di TPI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.