Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Di Maio, abbia il coraggio: rompa con Salvini e faccia cadere il governo

Immagine di copertina
Luigi Di Maio, vicepremier, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico e capo politico del M5S. Credit: Tiziana FABI / AFP

Di Maio crisi Governo | Lo ha attaccato (giustamente) sui 49 milioni di euro. Con il presidente del Consiglio ha accolto in porto la Sea Watch e ha fatto scendere donne e bambini. Continua a sottolineare gli evidenti problemi di corruzione all’interno del suo partito. Ne denuncia la deriva a destra e ne contesta ormai quasi tutte le dichiarazioni.

Se c’è stato un momento in cui Luigi Di Maio è stato distante da Salvini è esattamente questo: mai come ora il Movimento 5 Stelle ha preso le distanze dal leader della Lega e dai suoi sproloqui rivenduti come bassa propaganda per insistere in una visione emergenziale e imbruttita di un Paese che invece aspetta riforme vere nei settori che contano.

Questo è il quadro attuale ma il gioco della politica, si sa, è molto più banale di quello che vorrebbero farci credere e sarebbe facile pensare che il giochetto dello sputarsi addosso sia il trucco per fare campagna per le europee (che entrambi hanno banalizzato in un referendum su loro stessi dimenticato i veri temi europei) e il dubbio è che la luna di miele possa poi tranquillamente ricominciare.

Da mesi entrambi sono stati bravissimi a rimangiarsi le promesse fatte, le cose già dette e a riabbracciarsi come due vecchi amanti che non si vogliono lasciare mai per davvero. Il sospetto che tutto rientri in una strategia elettorale.

Poi c’è altro, volendo bene vedere: fare uno l’opposizione dell’altro toglie inevitabilmente spazio all’opposizione (che, diciamolo, si oppone come può) sui media e sui giornali costruendo un fenomenale cortocircuito per cui le risposte al governo arrivano da membri dello stesso governo, e via così, con una monopolizzazione che farebbe impallidire anche i più abili strateghi democristiani.

Allora Di Maio faccia una cosa, se davvero vuole mostrare di essere così moderato e coraggioso come dice: faccia cadere il governo. Lo faccia una volta per tutte. Cerchi una maggioranza che non contenga figli e figliastri di Mussolini oppure costringa Salvini a riabbracciare Berlusconi smentendo di fatto tutto ciò che ha detto.

Sarebbe la più esplosiva, chiara e forte delle decisioni da prendere e soprattutto dimostrerebbe davvero che sono solo i punti del contratto di governo a interessarle e non il potere per il potere.

Così facendo potrebbe anche zittire tutti coloro che da tempo accusano il Movimento 5 Stelle di essere colpevolmente alleato (e quindi allineato) a posizioni retrogradi e antistoriche sui diritti civili e sui diritti umanitari. Insomma, Di Maio, faccia quello che dice e tutti noi saremo pronti a riconoscere i nostri giudizi ingenerosi. Facile, no?

Ti potrebbe interessare
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Ti potrebbe interessare
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”