Me

Decreto sisma, il governatore abruzzese Marsilio: “Restituzione delle tasse in 10 anni”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 16:29
Immagine di copertina

Decreto sisma, il governatore abruzzese Marsilio: “Restituzione delle tasse in 10 anni”

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha fatto sapere che con il Decreto Sisma è stata approvata la riduzione del 60% delle tasse dovute in busta paga, che riguarda anche il terremoto dell’Aquila del 2009. La restituzione sarà dilazionata in dieci anni. La proposta, che era stata presentata ieri a Palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e dal Sottosegretario alla Presidenza, Riccardo Fraccaro, prevedeva la riduzione del 50%. È stato poi il presidente Marsilio a ricordare che, almeno dagli anni 2000 in poi, in tutti i casi analoghi la riduzione era stata del 60%.

“Mi fa piacere che già nel testo del Decreto sia stato corretto subito questo aspetto, questa è la dimostrazione del fatto che se il testo lo avessimo scritto insieme così come avevamo richiesto, invece che farcelo discutere all’ultimo minuto, avremmo ottenuto un decreto sicuramente migliore. Come Regione Abruzzo continueremo il confronto istituzionale e a tal proposito ho provveduto a convocare il tavolo della ricostruzione dei due crateri abruzzesi per la giornata di lunedì prossimo”.

Il Consiglio dei ministri di ieri sera, 21 ottobre 2019, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri, ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori interventi urgenti per l’accelerazione e il completamento delle ricostruzioni in corso nei territori colpiti da eventi sismici. Tra le principali disposizioni previste, il testo dispone la proroga fino al 31 dicembre 2020 dello stato d’emergenza dichiarato in conseguenza del sisma che ha colpito i territori delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.

Decreto terremoto: il bonus tasse per gli umbri, gli abruzzesi protestano