Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Crisi di governo, Renzi: “Non farò il ministro, all’esecutivo serve una scossa. Prima un accordo sui contenuti, poi vedremo se il premier sarà Conte o un altro”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 5 Gen. 2021 alle 09:13
746
Immagine di copertina

Crisi di governo, Matteo Renzi assicura: “Non farò il ministro”

“Certo che non faccio il ministro, figuriamoci se dopo tutto questo casino mi metto d’accordo con Conte per fare il ministro”: è quanto dichiarato da Matteo Renzi nel corso della puntata del programma Quarta Repubblica, in onda su Rete 4 nella serata di lunedì 4 gennaio, durante la quale si è parlato della crisi di governo minacciata dal leader di Italia Viva.

L’ex premier ha ribadito che al governo Conte serve “una scossa” per dare “qualità” all’esecutivo: “Bisogna dare una scossa, dare qualità. Mi sembra assurdo non sapere se la scuola riaprirà il 7, servono tamponi a tappeto tra gli studenti, non banchi a rotelle”.

Sulla lotta al Covid, Renzi attacca: “In Italia abbiamo qualche problema in più. La maglia nera del rapporto fra morti e popolazione, un livello di decessi inaccettabile, non andiamo benissimo con i vaccini. In termini tecnici la situazione è un disastro”.

L’ex segretario del Pd poi spiega la sua linea politica: “Abbiamo fatto accordi e compromessi tante volte ed è difficile fare compromessi in politica ma la politica è anche compromesso. Il punto è quando questo compromesso non è più accettabile. Sulla giustizia mi sono dovuto controllare per votare a favore di Bonafede e non mandare a casa il governo. Mi sono dovuto spesso mordere la lingua e approvare cose che non condividevo. Oggi penso che siamo in un momento leggermente diverso”.

“Il governo – continua Renzi – non ci ha risposto. Siccome non sopporto la solita narrazione per cui dico una cosa e mi devono tutti attaccare, io le cose le ho messe nero su bianco. Stavolta non ce n’è per nessuno”.

E a Conte, che ha minacciato di portare la crisi in Parlamento, Renzi risponde: “Aspettiamo. Io non ho aura del dibattito parlamentare e se lui ha i numeri, attraverso la senatrice Mastella, per governare senza di noi, evviva”.

“Quando siamo d’accordo sui contenuti poi scegliamo le persone. Secondo me i ministri che ci sono ora non sono i migliori del mondo, secondo il presidente del Consiglio sì. Però sarà il presidente del consiglio, che sia Conte o sia un altro, lo vedremo” conclude Renzi.

Leggi anche: 1. Governo, Renzi pronto a sfidare Conte in Aula: giorni decisivi per l’esecutivo /2. Renzi ora minaccia il Governo: “Meglio andare all’opposizione che accettare questo Recovery Plan” /3. Renzi colpisce ancora: “Conte Game over, governo finito, se cambio idea dovrei nascondermi su Marte”

746
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.