Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Crisi di governo, Renzi: “Scelta di Salvini irresponsabile. Sono pronto a candidarmi contro di lui a Bibbiano, Milano, Arezzo o Firenze” | VIDEO

In un'intervista a margine dell'assemblea in Senato, l'ex premier ha parlato di quello che intende fare dopo la crisi di governo

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 20 Ago. 2019 alle 20:18 Aggiornato il 20 Ago. 2019 alle 22:52
0

Crisi di governo, Matteo Renzi sfida Salvini

Oggi, martedì 20 agosto 2019, Giuseppe Conte ha annunciato le sue dimissioni da presidente del Consiglio durante il suo atteso discorso in Senato.

A margine dell’assemblea, che ha visto diversi senatori, primo tra tutti Matteo Salvini, confrontarsi sulle parole di Giuseppe Conte, l’ex presidente del Consiglio e segretario del Partito Democratico (Pd) Matteo Renzi ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’operato del leader del Carroccio e su quello che intende fare in futuro.

Renzi ha esordito criticando la scelta di Salvini di aprire la crisi adesso, mettendo a rischio i conti dello stato e delle famiglie italiane, e l’ha definita “irresponsabile”.

Ha poi invitato il ministro ad affrontarlo in un confronto televisivo e alle urne.

“Salvini ha fatto un errore politico perché tu puoi legittimamente avere dei dubbi, e noi pensiamo che questo governo sia stato un fallimento, ma non puoi aprire una crisi al buio rischiando di far aumentare l’iva. Non rendersi conto del fatto che le famiglie rischiano di pagare il conto è un atto da irresponsabile”, ha detto l’ex primo ministro.

“Questa decisione di Matteo Salvini è una decisione che gli italiani sanno riconoscere come tale, una follia“.

“Il mio ruolo da ex presidente del Consiglio era avvisare le forze politiche in parlamento che stiamo rischiando di andare sbattere, e non perché membro di un partito, ma perché penso sia un rischio vero”, dichiara ancora Renzi.

“Ora il mio compito è quello di insistere perché si trovi una soluzione, ma non avendo un ruolo all’interno della segreteria non sarò io ad andare alle consultazioni e a sciogliere i nodi di questa crisi. Ma intendo agire insieme a uomini di buona volontà perché l’Italia non vada a sbattere”, continua l’ex leader democratico.

“L’altro Matteo ha commesso un errore abbastanza clamoroso perché quando va in spiaggia e dice ‘datemi pieni poteri‘, siamo fuori dalla naturale dialettica politica”.

“Pieni poteri per far che? Sono pronto a sfidarlo nel mio seggio di Firenze, che frequenta spesso..”

Renzi si riferisce alla città d’origine dell’attuale compagna di Matteo Salvini e figlia dell’ex senatore Denis, Francesca Verdini.

“Verdini merita il rispetto di non essere attaccata per i suoi affetti. Io da parte mia sono disponibile ad andare in trasferta a Milano”, dice ancora Renzi, che cerca l’incontro e lo scontro elettorale con il senatore leghista originario di Milano.

“Sono pronto a candidarmi contro di lui a Bibbiano Reggio Emilia o ad Arezzo, dove vuole. Nel frattempo se è cosi gentile da accettare un confronto televisivo saremo pronti a spiegargli perché non sta pensando al bene del Paese ma al suo interesse personale”, dice Renzi, e conclude: “Gliel’ha detto anche il presidente Conte”.

Crisi di governo, le ultime news. Conte si è dimesso, Salvini furioso, Renzi prende la palla al balzo. TPI LIVE DAL SENATO

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.