Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

M5s, Conte ai senatori pentastellati: “Mia investitura passerà dal voto online”

Immagine di copertina

“La mia investitura dovrà ovviamente passare da un voto sulla piattaforma. Il principio di democrazia interna è fondamentale e lo dobbiamo salvaguardare in tutti i modi”. Ad annunciarlo è stato Giuseppe Conte che si è rivolto ai senatori del M5s, durante l’assemblea, svoltasi in videoconferenza, con i parlamentari pentastellati.

Tre ore di riunione al centro della quale è stato posto il tema della rifondazione del M5S. Il premier all’inizio del vertice ha esordito puntando sull’importanza del fattore umano nella costruzione del nuovo partito. “Vorrei conoscervi tutti singolarmente, uno per uno – ha l’ex premier ai grillini –  ma a causa dell’emergenza Covid ci vediamo via Zoom”. Del resto, ha sottolineato,” Gli incontri servono per evitare ogni operazione di vertice. Il nuovo progetto “non può nascere da una forma di ‘isolamento’, insomma da una investitura che arrivi dall’alto”.

Domani ci sarà “un ulteriore” passaggio con i deputati e poi “un confronto con amministratori locali e iscritti”. Ma “ora dobbiamo accelerare perché siamo ormai in dirittura finale. Vi invito ad inviarmi tutte le vostre proposte” per iscritto. Come riporta RaiNews, “un clima sereno” è quello che ha caratterizzato l’incontro tra Giuseppe Conte e i grillini per parlare sul futuro del MoVimento. Lo hanno reso noto fonti vicine a M5s. La riunione è durata 3 ore e si è trattato, per l’ex premier, di un pomeriggio di ascolto dei parlamentari. Conte è intervenuto dopo aver ascoltato le proposte avanzate dai parlamentari in merito alla ‘rifondazione’ del MoVimento.

Sul tavolo i temi che costituiscono le linee guida del nuovo Movimento e che, suddivise in cinque punti, domani saranno al centro del confronto dei deputati. L’attenzione degli eletti a Palazzo Madama si sarebbe concentrata soprattutto sulla necessità di offrire strumenti di formazione che favoriscano la crescita culturale e politica di tutti i soggetti che saranno impegnati con il M5s 2.0 e sull’apertura del Movimento alla società civile.

Due, però, tra le questioni più ostiche da sciogliere per il MoVimento 5 Stelle non sarebbero state affrontate nell’odierno incontro tra i senatori e il capo in pectore Giuseppe Conte: non si è parlato del limite dei due mandati, considerato un dogma intoccabile da parte del fondatore e garante del Movimento Beppe Grillo, come di recente ribadito dallo stesso in una videoconferenza con i gruppi parlamentari, e dei rapporti con la piattaforma Rousseau.

Leggi anche: Retroscena TPI – Conte “cerca casa” per i Cinque Stelle

Ti potrebbe interessare
Politica / Fonti del Governo a TPI: “Letta-Salvini? Scontro finto solo per darsi un’identità, Draghi non rischia nulla”
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Fonti del Governo a TPI: “Letta-Salvini? Scontro finto solo per darsi un’identità, Draghi non rischia nulla”
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Politica / Salvini rilancia la candidatura di Draghi al Quirinale
Opinioni / Il libro di Giorgia Meloni: ovvero quando la biografia cede il passo alla mistificazione della realtà (di E. Franchin)
Opinioni / Il centrodestra sogna il Corriere della Sera: ecco cosa c’è dietro l’operazione Sallusti-Libero
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill