Me
HomePolitica

Murgia, Boldrini, Strada ministre: l’appello virale per chiedere un Conte-bis tutto al femminile

Di Laura Melissari
Pubblicato il 2 Set. 2019 alle 09:39 Aggiornato il 2 Set. 2019 alle 10:32
Immagine di copertina

Murgia, Boldrini, Strada ministre: l’appello virale per chiedere un Conte-bis tutto al femminile

È diventato virale nelle ultime ore un appello in cui si chiede a Sergio Mattarella un governo Conte bis tutto al femminile. Da Michela Murgia a Laura Boldrini, passando per Elena Cattaneo, Cecilia Sarti Strada o Igiaba Scego, ecco la squadra di governo che viene proposta. Un appello, di Silvia Carabelli, che va nella direzione di voler scardinare la solita politica tutta al maschile, dove le donne non hanno che un posto marginale.

Per uscire dall’empasse di queste ore, in cui M5s e Pd non trovano un’intesa, la proposta è semplice: un governo di donne competenti, un “governo rivoluzionario”.

La politica italiana ha sempre giocato del rimpiazzo dell’uomo forte. E se fosse arrivata l’ora della donna forte?

La politica è maschio: i dati (sconfortanti) sulla rappresentanza femminile nei luoghi del potere

Il testo dell’appello:

“Carissimi Sergio Mattarella e Giuseppe Conte,

in queste ore in cui siete impegnati a comporre la squadra di governo, io e un paio di amiche, Eleonora e Chiara, abbiamo pensato di aiutarvi.

Ecco qui la nostra proposta: una squadra agile, composta da sole donne, per lo più femministe e ambientaliste. Abbiamo pensato che fosse tempo di lasciare un po’ in panchina gli uomini visto che governano più o meno ininterrottamente dal Big Bang e che comunque il vostro genere è ben rappresentato dalle vostre persone, ossia le due più alte cariche dello stato, nonché dalla maggioranza dei parlamentari.

Confidando nella vostra lungimiranza, vi porgiamo i nostri migliori auguri per un governo davvero rivoluzionario.

Vice presidente del Consiglio: Michela Murgia
Commissione europea: Elly Schlein
1. Affari Esteri e Cooperazione Internazionale (Farnesina): Laura Boldrini
2. Interno (Viminale): Anna Canepa
3. Giustizia: Paola Di Nicola
4. Difesa: Cecilia Sarti Strada
5. Economia e Finanze: Antonella Picchio
6. Politiche agricole e alimentari: Monica Di Sisto
7. Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare: Rossella Muroni
8. Infrastrutture e trasporti: Nicoletta Dosio
9. Lavoro: Roberta Fantozzi
10. Politiche Sociali: Chiara Saraceno/Antonella Bundu
11. Istruzione: Irene Biemmi
12. Università e Ricerca: Elena Cattaneo
13. Beni, Attività Culturali e Turismo: Igiaba Scego
14. Sanità: Mirella Parachini
15: Sviluppo Ecosostenibile: Annalisa Corrado
16: Sport: Bertolini Milena
17: Pari Opportunità: Porpora Marcasciano

#contebis #stupitecinpositivounavoltatanto #altrochequoterosa #famolostrano”