Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Salvini torna sulla vicenda del professore anti sardine: “Non appena spunta un insegnante di destra diventa subito un appestato”

Il leader della Lega, che aveva subito condannato le frasi del docente di Fiorenzuola, è tornato sull'argomento con toni meno perentori

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 25 Nov. 2019 alle 11:57 Aggiornato il 25 Nov. 2019 alle 12:15
49
Immagine di copertina

Il commento di Matteo Salvini sul professore anti sardine

Matteo Salvini ha commentato nuovamente la vicenda del professore anti sardine di Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza.

Il leader della Lega, infatti, si era già espresso sulle frasi che il docente Giancarlo Talamini Bisi (qui il suo profilo), questo il suo nome, aveva espresso sul suo profilo Facebook. “Andrò ai flash mob delle Sardine per vedere se becco qualche mio studente… poi piangerà di avere un prof che lo rimanda e gli farà vedere un 6 con il binocolo” erano state le parole del professore, che subito dopo si era scusato tramite una mail inviata ai giornali.

Professore leghista contro le sardine: “Se becco uno dei miei studenti a manifestare gli renderò la vita un inferno”

Salvini aveva condannato le parole del docente affermando: “I professori facciano i professori e gli studenti facciano gli studenti, vadano dove vogliono. Ho avuto professori quasi sempre di sinistra e me li sono tenuti, ma ognuno è libero di andare a fare quello che vuole”.

Il professore leghista anti-sardine si scusa. Ma il ministo Fioramonti: “Sospensione immediata”

Ora, però, in un’intervista al Corriere della Sera l’ex ministro dell’interno sembra quasi ritornare sui suoi passi affermando: “Prendo distanze senza problemi, ma non appena spunta un insegnante di destra diventa subito un appestato”.

Leggi anche: “Caro prof leghista che minacci le sardine, il vero idiota sei tu”: video-editoriale del direttore di TPI

49
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.