Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Chi è Lorenzo Guerini, il nuovo ministro della Difesa del governo Pd-M5S

Immagine di copertina

Chi è Lorenzo Guerini, il nuovo ministro della Difesa del governo Pd-M5S

Il nuovo ministro della Difesa del governo Pd-M5S è Lorenzo Guerini. Il suo nome è stato proposto dai democratici ed è stato inserito nella lista dei ministri presentata dal premier incaricato Giuseppe Conte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Lorenzo Guerini prenderà il posto della ministra Elisabetta Trenta. Per il ruolo di ministro della difesa del governo giallo rosso si era fatto il nome di Dario Franceschini che invece andrà al ministero dei Beni culturali. Qui la lista completa dei ministri che andranno ad affiancare Guerini nel neo governo Conte bis.

Conte va al Quirinale per sciogliere la riserva | Diretta live

Chi è Lorenzo Guerini

Lorenzo Guerini nasce il 21 novembre del 1966 a Lodi. Diplomato in ragioneria, si laurea in Scienze politiche all’Università Cattolica di Milano. La sua carriera politica inizia a livello locale, nei primi anni novanta a Lodi è eletto consigliere comunale e assessore con la Democrazia Cristiana. Nel ’95, a soli 28 anni, è presidente della nuova Provincia di Lodi. Milita prima nella Margherita e poi nel Pd e nel 2005 diventa sindaco di Lodi, con il 54,1 per cento dei consensi.

A dicembre del 2012 rassegna le dimissioni dall’incarico di sindaco e si candida alle elezioni politiche del febbraio 2013. Viene eletto alla Camera nella circoscrizione Lombardia e a dicembre 2013 è nominato membro della segreteria nazionale del Partito Democratico col ruolo di portavoce. Dal 2014 al maggio 2017 ricopre l’incarico di vicesegretario del Partito democratico. Alle politiche del 2018 viene rieletto deputato e a luglio diventa presidente del COPASIR, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica che esercita il controllo parlamentare sull’operato dei servizi segreti italiani.

Governo Pd-M5S, ultime notizie: oggi Conte al Quirinale con la lista dei ministri.

Nel 2018, al momento della formazione del governo, dopo le politiche del 4 marzo, era uno dei più strenui oppositori, all’interno del Partito democratico, di un governo con il Movimento Cinque Stelle:

Ti potrebbe interessare
Politica / Sardegna, terminato lo scrutinio: per Todde 1.600 voti di vantaggio
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Ti potrebbe interessare
Politica / Sardegna, terminato lo scrutinio: per Todde 1.600 voti di vantaggio
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Politica / Vannacci: “In tv troppi gay, cerco di orientare le mie figlie verso l’eterosessualità”
Politica / Scuola, percorsi differenziati per gli alunni stranieri: il piano di Valditara scatena le polemiche
Politica / Veronica Lario: “Miliardaria? Il Tribunale mi ha tolto tutto. Io passata da velina ingrata”
Politica / Scontri a Pisa, Piantedosi: “Le cariche fatte per garantire l’incolumità degli agenti. Corteo violava la legge”
Politica / Schlein: “Meloni si può battere, ora vogliamo l’Abruzzo”
Opinioni / Il voto in Sardegna non è solo una questione locale
Politica / L’Antifrode Ue ora indaga sulle cooperative della moglie e della suocera di Soumahoro