Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Anche CasaPound partecipa alla manifestazione della Lega a Roma del 19 ottobre

Immagine di copertina

Anche CasaPound partecipa alla manifestazione della Lega a Roma del 19 ottobre

Alla manifestazione della Lega e di Fratelli d’Italia del 19 ottobre 2019 a Roma ci sarà anche CasaPound. Una destra sovranista unita dunque, accanto alle sue frange più estreme, manifesterà contro il governo giallo-rosso.

Al corteo romano, che parte da San Giovanni, dove si tiene il tradizionale concertone del primo maggio e territorio per eccellenza delle manifestazioni di sinistra, si potranno vedere dunque anche gli esponenti di CasaPound.

A rendere ufficiale la partecipazione del movimento di estrema destra è il suo leader Simone Di Stefano, che su Twitter scrive: “Sarò anche io in piazza Sabato 19. Non è il momento di dividere, ma di unire. Vogliamo portare i nostri temi e le nostre idee, perché questa opposizione non si riduca a parlare solo di immigrazione e tasse, ma anche e sopratutto di casa, lavoro, figli, salari e Stato sociale”.

Qui il tweet del leader di CasaPound:

La mobilitazione dell’evento è avvenuta attraverso le chat di Telegram. Repubblica riporta alcuni messaggi scambiati sulla app di messaggistica. Quasi del tutto assenti invece i post pubblici sulla partecipazione di CasaPound all’evento del 19 ottobre.

“CasaPound Italia presenzierà alla grande manifestazione nazionale indetta dalla Lega a Roma per protestare contro questo governo Giallo-Rosso. Chiunque sia intenzionato a venire, mi contatti privatamente. Probabilmente verranno organizzati dei pullman regionali”, si legge su una chat il cui contenuto è stato riferito da Repubblica.

“La nostra presenza è importante, stiamo organizzando un pullman”, scrive qualcun altro. Un accordo dunque sotterraneo, non alla luce del sole, ma che lascia intendere una grande sintonia di idee e intenti tra CasaPound e la Lega, ma anche Fratelli d’Italia.

Il piano di Salvini per prendersi Roma e distruggere l’alleanza Pd-M5S

L’appuntamento dell’Orgoglio Italiano lo ha definito Salvini, che alle 15 di sabato 19 ottobre sarà in Piazza San Giovanni per urlare la sua opposizione al governo Pd-M5s. In quell’occasione la Lega lancerà la sua petizione per chiedere le dimissioni della sindaca di Roma Virginia Raggi.

Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Politica / La riforma della giustizia passa alla Camera: sì alla fiducia, anche M5s a favore
Politica / Salvini difende Jacobs dai sospetti dei media stranieri: “Squallidi, non sapete perdere”
Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Politica / La riforma della giustizia passa alla Camera: sì alla fiducia, anche M5s a favore
Politica / Salvini difende Jacobs dai sospetti dei media stranieri: “Squallidi, non sapete perdere”
Politica / Stragi, Draghi toglie il segreto su Gladio e sulla P2
Politica / Il Senato chiude e va in vacanza: Ddl Zan e riforma della giustizia possono attendere
Economia / Nessuno ne parla ma anche Draghi ebbe un ruolo decisivo nel crack Mps
Politica / Lettera a TPI: “La Logica cinica e perversa della riforma Cartabia”
Politica / L'ultimatum di Salvini a Draghi: "Il governo fermi gli sbarchi oppure sostenerlo sarà un problema"
Opinioni / Statuto M5s, Conte al bivio: "Se non ottiene un plebiscito la sua leadership va già in crisi" (di M. Antonellis)
Politica / Berlusconi incorona Salvini come leader del centrodestra