Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Calenda al suo meglio: prendi il reddito di cittadinanza? Vai a spazzare le strade della città

Immagine di copertina

Calenda al suo meglio: prendi il reddito di cittadinanza? Vai a spazzare le strade della città

“Io credo che si possa chiedere, senza ledere la dignità di nessuno, a chi percepisce il Rdc ed è in grado di farlo, di collaborare alla pulizia della città. Mezza giornata di lavoro, con integrazione salario. Ripristiniamo la figura dello spazzino di quartiere. Presidio di decoro”: il tweet condiviso ieri dal candidato sindaco di Roma Carlo Calenda ha scatenato pesanti critiche sui social.

Alcuni hanno definito classiste le parole dell’Eurodeputato, il quale con la sua proposta sembra sostenere la narrazione per cui i beneficiari della misura preferiscono adagiarsi sui sussidi piuttosto che trovare un lavoro. “Assumi due milioni di persone?” chiede un utente riferendosi all’attuale numero di destinatari del Reddito.

“La ragione giustificativa del reddito di cittadinanza è alleviare una situazione di bisogno, una parte dei percettori potrebbe non essere in grado di raccogliere la spazzatura, che è comunque un lavoro che richiede prestanza fisica. Che faresti se si rifiutano, glielo togli?”, osserva ancora un altro. “Dovrebbe avere anche una pettorina con scritto “Povero”, ironizza un follower. Altri invece sono d’accordo con la proposta del leader di Azione. “Tutta l’Italia seria è conte”, commenta un altro utente.

Calenda ha poi spiegato in un altro tweet che il “Rdc fa crescere il nero e danneggia i lavoratori in regola. Salari si fanno crescere con salario minimo, detassazione, aumento produttività. E ricordarsi che il Rdc lo pagano anche i lavoratori con redditi bassi. Infermieri, insegnanti etc.”. Ma l’esponente di Azione ha sottolineato di essere contrario al referendum abrogativo del Rdc che Matteo Renzi vorrebbe indire nel 2022, dopo l’elezione del presidente della Repubblica, con una raccolta firme.

Ti potrebbe interessare
Politica / Quirinale, Liliana Segre: “No scheda bianca, oggi voterò un nome. Per me sacrificio essere qui”
Politica / Chi è Carlo Nordio, il candidato proposto da Fdi come presidente della Repubblica
Politica / Le trattative prima del voto, dialogo tra Letta e Salvini: oggi nuovi incontri
Ti potrebbe interessare
Politica / Quirinale, Liliana Segre: “No scheda bianca, oggi voterò un nome. Per me sacrificio essere qui”
Politica / Chi è Carlo Nordio, il candidato proposto da Fdi come presidente della Repubblica
Politica / Le trattative prima del voto, dialogo tra Letta e Salvini: oggi nuovi incontri
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)
Politica / Elezione del Presidente della Repubblica diretta tv e live streaming: dove vedere le votazioni live
Politica / A che ora è l’elezione del Presidente della Repubblica: l’orario delle votazioni
Politica / Quirinale, in corso le votazioni. Salvini incontra Draghi, poi vede Letta e Conte: "Si è aperto un dialogo". Il leghista: "Nelle prossime ore diverse proposte del centrodestra"
Cronaca / Quirinale, Letta: “Martedì o mercoledì si arriverà a un nome condiviso da tutti”
Cronaca / Quirinale, Salvini: “Pericoloso togliere Draghi da Palazzo Chigi”
Cronaca / Quirinale, nel centrosinistra si fa largo il nome di Riccardi. Ipotesi scheda bianca al primo voto