Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sondaggi

Elezioni sindaco Roma, ultimi sondaggi: Michetti va sicuramente al ballottaggio, Calenda è l’outsider

Immagine di copertina

Elezioni sindaco Roma, ultimi sondaggi: la rilevazione Winpoll

Alle elezioni amministrative di Roma che si terranno nell’autunno 2021 gli ultimi sondaggi danno in vantaggio il candidato del centrodestra, Enrico Michetti. Il cosiddetto “tribuno delle radio” è l’unico sicuro di andare al ballottaggio, ma nella sfida a due rischia di perdere. A dirlo è una rilevazione condotta dall’istituto Winpoll per il Sole 24 Ore.

Michetti viene indicato come il più votato al primo turno, ma al secondo – stando al sondaggio Winpoll – uscirebbe vincitore solo nella sfida contro la candidata dal M5S, il sindaco uscente Virginia Raggi.

E allora il vero candidato in pole position potrebbe essere quello del centrosinistra, Roberto Gualtieri, forte dell’ampio consenso di cui gode il Pd a Roma. L’autonomo Carlo Calenda, leader di Azione, rappresenta invece l’outsider di queste lezioni amministrative: ha poche speranze di qualificarsi per il ballottaggio, ma se dovesse arrivarci avrebbe ottime chance di diventare il nuovo sindaco di Roma.

Sondaggi Roma: il giudizio sul sindaco Raggi

I sondaggi spaventano soprattutto Virginia Raggi. A pochi mesi dalle elezioni, un romano su tre boccia i cinque anni al Campidoglio del sindaco M5S. Secondo il 66% delle persone intervistate da Winpoll, dal 2016 a oggi la qualità della vita a Roma è peggiorata, per il 28% è rimasta invariata e solo per il 6% è migliorata.

Il 32% dei cittadini ritiene che l’amministrazione Raggi abbia fatto “molto male”, il 34% pensa che abbia fatto “più male che bene”, il 30% indica “più bene che male” e solo il 4% “molto bene”.

Sondaggi elezioni Roma: i candidati

Secondo quanto emerge dal sondaggio Winpoll, tra i candidati alle elezioni per il nuovo sindaco di Roma, quello che ispira la maggior fiducia è Carlo Calenda, che gode dell’apprezzamento del 46% degli intervistati. Seguono Gualtieri con il 39%, Raggi con il 33% e Michetti con il 32%.

Il sindaco uscente Raggi è il più conosciuto dagli elettori: il 99% degli intervistati afferma di sapere chi è, a fronte dell’89% di Calenda, dell’82% di Gualtieri e del 58% di Michetti.

Elezioni Roma: il sondaggio Winpoll, primo turno

Secondo il sondaggio Winpoll, al primo turno il più votato oggi sarebbe il candidato del centrodestra Enrico Michetti, che raccoglierebbe il 29,2% dei voti. Al ballottaggio con lui andrebbe l’ex ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra, quotato al 25,5%.

Raggi e Calenda, però, non sono affatto fuori dai giochi. Il sindaco uscente è stimato al 21,3%, mentre il leader di Azione è al 17,8%.

Interessante confrontare questi numeri con quelli dei sondaggi nazionali per le elezioni politiche. La coalizione di centrodestra, ad esempio, viene stimata al 45% ma Michetti si ferma molto sotto. Così come Gualtieri raccoglie meno consenso rispetto al suo partito, il Pd, che a Roma viene stimato al 27,7%.

Per contro, Raggi sembra riscuotere consensi ben oltre il perimetro del M5S, che alle elezioni politiche oggi tra i romani non supererebbe il 12,9% dei voti.

Primo turno: i dati in sintesi
Enrico Michetti (centrodestra): 29,2%
Roberto Gualtieri (centrosinistra): 25,5%
Virginia Raggi (M5S): 21,3%
Carlo Calenda (Azione – Italia Viva): 17,8%
Paolo Berdini (sinistra): 2%
Monica Lozzi (lista civica): 1,4%

Elezioni Roma: il sondaggio Winpoll, ballottaggio

Come detto, quindi, secondo il sondaggio Winpoll c’è un candidato che è praticamente certo di arrivare al ballottaggio: Enrico Michetti.

Al secondo turno, però, il candidato del centrodestra oggi risulterebbe sconfitto con due rivali su tre: perderebbe sia nella sfida contro Gualtieri sia in quella contro Calenda e vincerebbe solo contro Raggi.

In caso di ballottaggio fra Michetti e Gualtieri, al centrodestra andrebbe il 46,5% dei voti, a fronte del 53,5% del centrosinistra. Sceglierebbero Gualtieri, infatti, il 48% degli elettori di Calenda e il 34% degli elettori di Raggi.

In caso di scontro con Calenda, Michetti non andrebbe oltre il 45,2% a fronte del 54,8% dell’avversario. Calenda è il candidato più trasversale che c’è in campo: gode della fiducia del 70% degli elettori del Pd ma anche del 62% di quelli di Forza Italia, del 42% di quelli del M5S e del 39% dei sostenitori di Fratelli d’Italia. Nella sfida contro Michetti lo voterebbe il 68% degli elettori di Gualtieri e il 34% di quelli della Raggi.

Il sindaco uscente è l’unico che risulterebbe sconfitto, oggi, in caso i ballottaggio con Michetti: a Raggi andrebbe il 44,2% delle preferenze, contro il 55,8% di Michetti. Sono troppo pochi gli elettori di Calenda (29%) e di Gualtieri (31%) disposti a votarla al secondo turno.

Scenario A: Michetti vs Gualtieri
Gualtieri 53,5% – Michetti 46,5%

Scenario B: Michetti vs Raggi
Michetti 55,8% – Raggi 44,2%

Scenario C: Michetti vs Calenda
Calenda 54,8% – Michetti 45,2%

TUTTE LE NOTIZIE SULLE ELEZIONI COMUNALI DI ROMA 2021
TUTTI I SONDAGGI POLITICI ELETTORALI
Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”