Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 14:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Caio Mussolini candidato alle europee: “La mia campagna elettorale si basa su #ScriviMussolini”

Immagine di copertina
Caio Giulio Cesare Mussolini

Caio Giulio Cesare Mussolini è in piena ascesa mediatica e pare che si servirà (anche) del suo cognome per cercare di farsi eleggere alle elezioni europee del prossimo 26 maggio.

Il pronipote del duce è candidato nella lista di Fratelli d’Italia: la sua partecipazione alle elezioni è stata annunciata dalla leader del partito, Giorgia Meloni.

“La mia campagna elettorale è semplice e si basa su un concetto molto semplice: #ScriviMussolini”, ha affermato Mussolini in un’intervista su Repubblica.

A proposito dei numerosi riferimenti al Ventennio e alla dialettica del duce nella sua campagna elettorale appena iniziata, il candidato di Fdi ha spiegato di essere fiero del nome che porta ma di non volere ripetere la storia: “Non ho mai amato le copie, ma i valori di Dio Patria e Famiglia sono senza tempo”, ha detto.

Nei giorni scorsi ha suscitato polemiche il suo cartellone elettorale in cui appare in grande la scritta “Mussolini” e si esorta a votare per lui, tra le altre cose, “per la storia”.

“Votate Mussolini per la storia”: polemica per il cartellone elettorale del candidato di Giorgia Meloni, pronipote del Duce

Sulla politica migratoria Caio Mussolini osserva: “Apprezzo Salvini sull’immigrazione, ma non mi piace che abbia subappaltato la politica migratoria al M5S”.

Al di là del suo cognome, il cinquantenne appassionato di sport intende puntare sulle sue esperienze all’estero e sulle sue due lauree. Nato in Argentina, si è trasferito a Dubai all’età di 38 anni ed è stato sommergibilista in Marina e manager in una società di Finmeccanica.

“Chi mi ha proposto un seggio a Bruxelles pensa più alle mie due lauree e al fatto che sappia parlare tre lingue che al mio cognome. Candidandomi in Europa, sono cose che possono servire”, conclude il pronipote del duce.

Caio Mussolini, sei il pronipote di un criminale: il fascismo non è “la storia”, è un orrore

 

Ti potrebbe interessare
Politica / Quella volta che i lavoratori dell’autogrill non vollero servire Almirante
Politica / Veltroni sbarca su Radio 1: condurrà un programma. Mossa per il Quirinale?
Politica / Il deputato Fiano si commuove in Aula mentre parla del conflitto Israele-Palestina
Ti potrebbe interessare
Politica / Quella volta che i lavoratori dell’autogrill non vollero servire Almirante
Politica / Veltroni sbarca su Radio 1: condurrà un programma. Mossa per il Quirinale?
Politica / Il deputato Fiano si commuove in Aula mentre parla del conflitto Israele-Palestina
Politica / Roma, sondaggi pessimi per Gualtieri: non arriva al ballottaggio. In testa c’è Bertolaso
Politica / Caro ministro Bianchi, il “curriculum dello studente” è classista e incostituzionale
Politica / "Partecipatissima assemblea di Italia Viva", ma nella foto gli iscritti appaiono due volte
Politica / Coprifuoco e riaperture, Draghi stoppa Salvini: “Cautela”. Cosa può cambiare
Opinioni / Gli haters di Mattarella indagati e l'odio social finalmente perseguito (di G. Cavalli)
Opinioni / Il video complottista del debunker che difende Renzi dall’inchiesta di Report
Musica / Dj Ringo: “Fedez diventerà un politico. Ma dietro la sua svolta c’è Chiara Ferragni”