Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Ballottaggi elezioni comunali 2019 Avellino | Candidati | Come si vota

Immagine di copertina

Ballottaggio Avellino 2019 | Avellino Ballottaggio elezioni comunali 2019 | Candidati

Ballottaggio Avellino 2019 | Domenica 9 giugno 2019 i cittadini di Avellino sono chiamati a eleggere il proprio sindaco e a rinnovare il consiglio comunale. 

Ad Avellino entrambi gli sfidanti del ballottaggio di domenica 9 giugno 2019 sono di centrosinistra. La sfida è tra Luca Cipriano, che al primo turno ha preso il 32,5% e Gianluca Festa, che lo scorso 26 maggio aveva ottenuto il 28,6% per cento dei consensi. Qui i risultati del primo turno

>> Qui tutti i comuni al ballottaggio

Ballottaggio Avellino | I candidati

Luca Cipriano, che al primo turno ha ottenuto il 32,5 per cento dei voti, è sostenuto da cinque liste: Partito Democratico, Mai Più, Laboratorio Avellino, Coloriamo Avellino, Avellino Più.

Lo sfidante, Gianluca Festa, è invece sostenuto da quattro liste, sempre nell’ambito del centrosinistra: Davvero, W la Libertà, Avellino Vera e Ora Avellino.

Ballottaggio Avellino | Com’è andato il primo turno del 26 maggio

Questi sono i risultati del primo turno che si è tenuto domenica 26 maggio 2019:

• Luca Cipriano (centrosinistra): 32,4%

• Gianluca Festa (Verdi): 28,7%

• Dino Preziosi (Forza Italia): 10,7%

• Ferdinando Picarello (M5S): 12%

• Amalio Santoro (Si piò): 7,4%

Biancamaria D’Agostino (Lega): 6,6%

• Massimo Passaro (Polis di Cittadini in Movimento): 2,1%

Avellino elezioni comunali 2019 | Come si vota

Alle comunali di Avellino, così come negli altri comuni italiani, non è ammesso il voto disgiunto al ballottaggio. A differenza del primo turno non si può votare per un candidato sindaco e per una lista che non è ad esso collegata.

Il sindaco si elegge con sistema maggioritario, mentre la ripartizione dei seggi ai consiglieri avviene tramite sistema proporzionale.

Per garantire la governabilità, alle liste collegate al candidato sindaco vincitore viene attribuito il 60 per cento dei seggi. I restanti posti nel Consiglio verranno poi assegnati alle altre liste in maniera proporzionale attraverso il metodo D’Hondt.

Possono accedere al riparto dei seggi le liste che superano la soglia di sbarramento fissata al 3 per cento.

Ti potrebbe interessare
Politica / Cannabis, il botta e risposta tra Schlein e Salvini sulla legalizzazione
Politica / Decreto Ong: così la Lega punta a far tornare i Decreti Sicurezza
Politica / La Camera blinda la legge sull’aborto: votato un ordine del giorno in difesa della Legge 194
Ti potrebbe interessare
Politica / Cannabis, il botta e risposta tra Schlein e Salvini sulla legalizzazione
Politica / Decreto Ong: così la Lega punta a far tornare i Decreti Sicurezza
Politica / La Camera blinda la legge sull’aborto: votato un ordine del giorno in difesa della Legge 194
Politica / Caso Regeni, Tajani ribadisce la volontà dell’Egitto di collaborare: “Nessun tentennamento”
Politica / Mattarella al nuovo Csm: “L’indipendenza della magistratura è un pilastro della nostra democrazia”
Politica / Quanto guadagnano i ministri del governo Meloni: Carlo Nordio il più ricco
Politica / Ucraina, Tajani: “Dall’Italia aiuti per 1 miliardo, invieremo il sistema missilistico Samp-T”
Politica / Renzi ha dichiarato 2,5 milioni lordi nel 2021: parte del patrimonio deriva dai contratti di consulenza
Politica / Chi ha pagato la campagna elettorale (flop) di Luigi Di Maio
Politica / Accise, il capogruppo M5S alla Camera a TPI: “Sul caro-benzina Meloni mente sapendo di mentire”