Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Opinioni

Le ultime dalla Rai: mentre a viale Mazzini si tifa per Draghi al Colle, Monica Maggioni cambia “faccia” al Tg1

Immagine di copertina

In Rai Mario Draghi ha un tifoso d’eccezione: si tratta dell’amministratore delegato di viale Mazzini Carlo Fuortes. Secondo i soliti bene informati starebbe facendo il tifo per l’ascesa di super Mario al Colle. È convinto che se chi l’ha nominato al vertice della Rai salisse al Quirinale e quindi arrivasse un presidente del Consiglio maggiormente politicizzato non ci sarebbero ripercussioni sulla gestione aziendale e sul suo futuro a viale Mazzini. “D’altra parte”, spiegano dal settimo piano “la Rai è sempre molto attenta e sensibile ai desiderata del Quirinale”. Come dargli torto?

Aria di novità nel telegiornale della rete ammiraglia: Monica Maggioni sta cambiando “faccia” al Tg1: Elisa Anzaldo condurrà l’edizione delle 20 in sostituzione di Laura Chimenti. Successivamente rimarrà nella rotazione delle conduzioni delle 20 insieme a Giorgino, D’Aquino, Chimenti e Zucchini. Insomma, il Tg1 ha trovato un nuovo volto.

Partenza con il “botto” per Il Sorpasso, la trasmissione quotidiana di attualità condotta da Monica Setta partita il 10 gennaio su Isoradio -canale diretto da Angela Mariella- in onda ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 21. La prima settimana si è aperta con Elena Bonetti, la ministra per le Pari opportunità e la famiglia e si è chiusa, ca’ va sans dire, col capitano leghista Matteo Salvini che ha anticipato il decreto del governo di aiuto alle famiglie sui rincari e ha fatto il punto sul Quirinale subito dopo essere uscito dal vertice di centrodestra che ha designato (almeno per il momento) Silvio Berlusconi.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Tutti muti, muti tutti (di G. Gambino)
Opinioni / Cento anni fa nasceva Enrico Berlinguer: vi racconto chi era, fra aneddoti, battaglie politiche e il revisionismo di alcuni suoi successori
Opinioni / Morire di giornalismo: la gerarchia dei carnefici impedisce la condanna di Israele per l’omicidio Abu Akleh
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Tutti muti, muti tutti (di G. Gambino)
Opinioni / Cento anni fa nasceva Enrico Berlinguer: vi racconto chi era, fra aneddoti, battaglie politiche e il revisionismo di alcuni suoi successori
Opinioni / Morire di giornalismo: la gerarchia dei carnefici impedisce la condanna di Israele per l’omicidio Abu Akleh
Opinioni / Le contraddizioni di chi vuole la pace facendo la guerra
Opinioni / Il Medio Oriente sarà la prossima arena di scontro fra Cina e Usa, ecco perché
Opinioni / È l’algoritmo, bellezza! (di G. Gambino)
Opinioni / Altro che rieducare: il carcere porta i condannati a tornare a delinquere. Ecco perché questo modello ha fallito (di L.Manconi)
Opinioni / Salvate il soldato Berlinguer. Cari Kompagni giù le mani da CartaBianca (di G. Cuperlo)
Opinioni / Il Papa nomina la Nato? “Ma è perché non parla bene italiano”. La censura non basta più, va delegittimato (di A. Di Battista)
Opinioni / La guerra in Ucraina punta a stabilire un nuovo ordine mondiale sacrificando l'Europa sull'altare (di M. Tarantino)