Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » News

Roma, dopo il raduno dei papaboys il Circo Massimo è invaso da un cumulo di rifiuti

Immagine di copertina
Il cumulo di rifiuti lasciato dai giovani fedeli che hanno fatto visita al Papa al Circo Massimo

L'arena del Circo Massimo è sommersa dalla spazzatura dopo l'incontro di due giorni fa con il Papa

Dopo il raduno dei papaboys di sabato scorso l’arena del Circo Massimo è diventata un cumulo di rifiuti. A due giorni dall’incontro dei giovani fedeli con il pontefice uno dei luoghi storici e simbolici di Roma si presenta invaso dall’immondizia.

L’Ama, la municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti nella Capitale, ha fatto sapere che le operazioni di pulizia si concluderanno non appena sarà smontato il palco che era stato adibito per l’evento.

Le foto che circolano sui social mostrano l’arena sommersa da pezzi di carta e cartone, lattine, bottiglie e contenitori di plastica con resti di cibo.

I papaboys hanno fatto visita a papa Francesco il sabato in vista del Sinodo di ottobre e la sera successiva si sono riuniti per il Cammino Neocatecumenale. rifiuti papaboys circo massimo

L’Ama in una nota aveva annunciato che le pulizie dell’arena si sarebbero dovute concludere alle 13 di ieri. Tra sabato e domenica si sono messi al lavoro cinquanta operatori ecologici per i due giorni di raccolta. La stima della spazzatura prodotta dai papaboys dopo il raduno al Circo Massimo equivale a circa 10 tonnellate. Le operazioni di raccolta sono ancora in corso. rifiuti papaboys circo massimo

“Il piano di presidio e pulizia è stato definito in sede di Conferenza dei Servizi con Roma Capitale e concordato con gli organizzatori. L’area esterna al Circo Massimo è stata sottoposta ad approfondite operazioni di pulizia post evento sia nella serata di sabato (dalle ore 23.30) che in quella di domenica (dalle ore 22.30), consentendo, oltre al ripristino del decoro, la regolare riapertura della viabilità. Sull’area verde interna al Circo Massimo sono stati effettuati, come da programma, vari interventi con uomini e mezzi dedicati”, ha dichiarato la municipalizzata. rifiuti papaboys circo massimo

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Meloni in retromarcia anche sull’idrogeno
Ambiente / Gespi Augusta: quando la sostenibilità ambientale è una delle mission aziendali
Ambiente / Emergenza clima, scienziati controcorrente a TPI: “Non chiamateci negazionisti”
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Meloni in retromarcia anche sull’idrogeno
Ambiente / Gespi Augusta: quando la sostenibilità ambientale è una delle mission aziendali
Ambiente / Emergenza clima, scienziati controcorrente a TPI: “Non chiamateci negazionisti”
Ambiente / Ultima Generazione: chi sono e cosa chiedono gli eco-ribelli che vogliono salvare il Pianeta
Ambiente / A qualcuno piace caldo: in Italia tira un brutto clima ma la politica non interviene come dovrebbe
Ambiente / Come ti “mostro” il riscaldamento globale: così Torino è diventata la capitale italiana del clima
Ambiente / Oceani mai così caldi: le temperature sono aumentate per il settimo anno consecutivo
Ambiente / Il buco dell'ozono si sta chiudendo: l'annuncio dell'Onu
Ambiente / L’allarme lanciato da Rainforest: “Le foreste d’Africa sono a rischio”
Ambiente / WWF, torna il Decalbero con i 10 consigli per un Natale green