Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Modena, donna uccisa a coltellate: i sospetti ricadono sul nipote

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 22 Mar. 2019 alle 20:03 Aggiornato il 22 Mar. 2019 alle 21:55
0
Immagine di copertina

Nella sera del 22 marzo 2019 una donna di 53 anni di origini marocchine è stata uccisa nel suo appartamento di Finale Emilia in provincia di Modena.

Secondo le prime ricostruzioni fornite dagli inquirenti, a compiere l’omicidio sarebbe stato il nipote della donna: l’uomo avrebbe aggredito la zia colpendola a morte con un coltello.

Il 32enne, anche lui di origine marocchina, è stato fermato dai carabinieri, accorsi sul luogo dell’incidente insieme agli operatori del 118.

Un ennesimo caso di femminicidio che fa seguito alla morte di  Roberta Priore, una donna di 53 anni trovata morta nel suo appartamento in zona Porta Vittoria a Milano il 20 marzo.

Anche in qual caso a compiere l’omicidio è stato un uomo: la polizia ha arrestato il suo compagno, Pietro Carlo Artusi, di 48 anni.

>>Uccise la compagna, il tribunale dimezza la pena: era in preda a “tempesta emotiva” da gelosia

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Notizia in aggiornamento

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.