Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Non solo cinghiali e orsi: la Lega dichiara guerra anche a cani-lupo e caprioli

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

La richiesta al ministro delle Politiche Agricole, Centinaio, di avviare un piano di abbattimento selettivo delle specie "infestanti"

Abbattere non solo i cinghiali. Non limitarsi ad arginare solo le scorribande degli orsi. I deputati della Lega chiedono a Gian Marco Centinaio, ministro delle politiche agricole, di “fare qualcosa” contro le specie ritenute “infestanti”.

Nel mirino “non solo il lupo” ma “i cani inselvatichiti e gli ibridi cane-lupo” hanno sottolineato gli esponenti del Carroccio “e tutti gli animali selvatici” considerati “troppo numerosi e un pericolo” per le coltivazioni e la sicurezza stradale.

La richiesta è quella di non fermarsi all’abbattimento dei cinghiali “in eccesso” ma di riuscire a limitare il numeri dei lupi, “soprattutto degli ibridi”, dei caprioli e di arginare le le scorribande degli orsi, anche se l’orientamento emerso è quello di non toccare questi ultimi in quanto “in numero minore”.

La richiesta dei parlamentari è scaturita dalla discussione di un emendamento alla legge di bilancio per la costituzione di un fondo nazionale dotato di 20 milioni che vada a compensare i fondi regionali.

È questa la prima mossa che sta studiando la Lega per venire incontro agli amministratori sul territorio, soprattutto al nord, che chiedono azioni concrete contro i danni causati dalla fauna selvatica.

La richiesta è talmente insistente che nelle scorse ore se n’é discusso a lungo durante una riunione di gruppo del partito di via Bellerio, alla presenza del ministro delle Politiche agricole, Centinaio. Obiettivo: avviare un vero e proprio piano di abbattimento selettivo.

Ed è qui che rischia di verificarsi uno scontro tra Lega e Movimento 5 stelle: la delega sulla fauna selvatica è infatti in capo alle regioni ma l’obiettivo del Carroccio è di “conquistare” un decreto ministeriale.

Forte, però, la resistenza del M5s. A settembre, ricordiamo, il ministro dell’Ambiente Costa ha impugnato nel Consiglio dei ministri la legge delle province di Trento e Bolzano che prevede la cattura e l’uccisione di lupi e orsi.

“È chiaro” spiegano fonti parlamentari leghiste “che ci sono sensibilità diverse tra il ministero dell’Ambiente e quello dell’Agricoltura, si cercherà di arrivare a delle mediazioni”.

Centinaio ha comunque raccolto le proposte che saranno portate all’attenzione del ministro Costa per cercare una soluzione ed evitare lo scontro. La Lega in ogni caso insiste sulla necessità di arrivare almeno a un fondo nazionale per il rimborso dei danni al bestiame.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / WWF, il primo Climate Wall per “metterci la faccia” contro la crisi climatica
Ambiente / Clima, l’appello di Draghi ai leader mondiali: “Bisogna agire subito, non c’è più tempo”
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Ti potrebbe interessare
Ambiente / WWF, il primo Climate Wall per “metterci la faccia” contro la crisi climatica
Ambiente / Clima, l’appello di Draghi ai leader mondiali: “Bisogna agire subito, non c’è più tempo”
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Ambiente / Crisi climatica: negli ultimi 40 anni sono raddoppiati i giorni con temperature superiori a 50°
Ambiente / Record di attivisti ambientali uccisi nel 2020: morti per difendere il Pianeta
Ambiente / Emergenza rifiuti: “Tra un anno e mezzo le discariche del Sud saranno piene”
Ambiente / L’inquinamento uccide più del fumo, degli incidenti stradali e delle guerre: toglie due anni di vita
Ambiente / Le università di Berlino bandiscono la carne dalla mense: “È una scelta rispettosa per il clima”
Ambiente / L’incoerenza dei fondi green: tra gli investitori ci sono le grandi società inquinanti
Ambiente / Un miliardo di bambini è esposto a rischi “estremamente alti” per la crisi climatica