Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Milano

“Ricomincia con noi”: il PD milanese lancia un mese di eventi. Il programma completo

Immagine di copertina

La tradizionale festa Dem adatta il proprio format alle restrizioni imposte dal Covid-19 e, politicamente, coincide con il periodo di riflessione di Beppe Sala, il quale annuncerà la sua decisione in merito alla ricandidatura a Sindaco dopo le regionali del 20/21 settembre

Il PD milanese lancia “Ricomincia con noi”, una nuova versione della tradizionale festa Dem di settembre, che adatta il proprio format alla nuova realtà imposta dal Covid-19. Confortato anche dall’ottimo risultato ottenuto dal’assessore Pierfrancesco Maran con la sua iniziativa di fine agosto – tutta in presenza – il PD ha varato un programma misto, sia con eventi che prevedono il raduno in luoghi fisici (con le opportune misure di distanziamento e sicurezza), sia con appuntamenti online, secondo un’abitudine consolidata durante i lunghi mesi del lockdown.

La segretaria metropolitana Silvia Roggiani ha presentato l’iniziativa, contestualizzandola in un percorso che porterà alle elezioni milanesi della prossima primavera: “Vere protagoniste dei cambiamenti economici, ecologici, culturali e della ricerca, le città giocano un ruolo chiave nel contrasto ai cambiamenti climatici, alla povertà e alla crisi del lavoro. Questo cambiamento è la sfida che Milano si troverà ad affrontare nei prossimi mesi. Questo è il punto di vista che il Partito Democratico vuole mettere al centro della sua azione, molto prima della tattica politica e delle alleanze elettorali”, ha scritto su La Repubblica.

Silvia Roggiani, segretaria del PD di Milano Metropolitana: è la prima donna a ricoprire questa carica

In un altro passaggio del suo articolo, Roggiani esplicita la necessità di costruire “un futuro che noi ci immaginiamo di continuare a scrivere con Beppe Sala, che scioglierà la riserva con il tempo che si è dato”. Un’affermazione decisamente importante, soprattutto pensando che sulle colonne dello stesso quotidiano solo ieri Pietro Colaprico aveva suggerito al primo cittadino di riflettere “con più calma” rispetto a ricandidarsi o meno, anche rimandando i tempi della decisione. Se la cosa a sinistra aveva un po’ sorpreso, sollecitando retropensieri, a destra ha alimentato quel fuoco lento che vede la perdurante assenza di un candidato sfidante: la Lega aveva detto di essere vicina all’annuncio già mesi fa, ma ancora nulla. E molti pensano che l’incertezza sul futuro di Sala agiti più la destra, nei cui ambienti continua a venire evocato con sorprendente frequenza il nome di Gabriele Albertini, che pure da tempo ha detto di non voler tornare a Palazzo Marino. Ma in politica mai dire mai.

In attesa di sciogliere i dubbi e concretizzare le ipotesi, i fatti concreti: la festa del PD parte oggi pomeriggio alle 18.30 con un dibattito sulla scuola, in diretta Facebook con la viceministra Anna Ascani, e prosegue fino al 2 ottobre con un fitto calendario di dibattiti, presentazioni di libri, assemblee cittadine e laboratori.

Beppe Sala prenderà parte a una tavola rotonda sullo smart-working, il 15 settembre (a pochi giorni dalle regionali e quindi dalla deadline che si è dato per l’annuncio tanto atteso), mentre il 30 arriverà il segretario nazionale Nicola Zingaretti.

QUI TROVI IL PROGRAMMA COMPLETO DI “RICOMINCIA CON NOI”, LA FESTA DEL PD MILANESE

Ti potrebbe interessare
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Cronaca / “Vietato vestirsi da prostituta”: fa discutere il regolamento leghista di un comune del milanese
Ti potrebbe interessare
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Cronaca / “Vietato vestirsi da prostituta”: fa discutere il regolamento leghista di un comune del milanese
Milano / 25 Aprile: che mondo sarebbe senza Liberazione? Il video con Massimiliano Loizzi e Cochi Ponzoni
Milano / Milano, Salvini telefona ad Albertini: “Sfida tu Sala”. Ma i sondaggi bloccano l’ex sindaco
Milano / Elezioni comunali, Milano: gli errori della sinistra e una città da ricostruire dopo il Covid (di Louise and Me)
Milano / Regione Lombardia: Mirabelli annuncia un’interrogazione sulla nomina di Cordone
Cronaca / San Siro, le radici del disagio: nel buio della politica, l’unica luce è il volontariato
Milano / Retroscena TPI – Nel M5S si pensa a Toninelli come candidato presidente della Lombardia
Milano / Retroscena TPI - Lombardia, il piano vaccini è bloccato: l'opposizione incontra Figliuolo per chiedere l'intervento dello Stato