Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

“Giallo” al Parco delle Cave: c’è moria di pesci nel laghetto, ma solamente di taglia grossa

Lo strano fenomeno ha attirato sul posto le autorità, ma anche numerosi cittadini ed esponenti delle associazioni operanti nel polmone verde. Il responso di ARPA sui campioni di acqua è atteso entro una decina di giorni

Di Lorenzo Zacchetti
Pubblicato il 30 Nov. 2020 alle 12:06
0
Immagine di copertina
Il pesce siluro trovato morto sulla sponda del laghetto (foto di Gianni Bianchi/Facebook)

Curioso “giallo” al Parco delle Cave, polmone verde dell’ovest milanese, dove nella mattinata di domenica 29 si è manifestata una considerevole moria di pesci.

L’intervento di Polizia Locale, ATS e ARPA ha consentito di constatare che a morire sono stati solamente i pesci di taglia più grossa, tra cui un siluro di circa un metro e mezzo, mentre quelli più piccoli sembrano stare bene.

Si ipotizza, pertanto, che la causa della moria non sia la presenza di eventuali sostanze inquinanti, quanto la carenza di ossigeno nelle acque, un fenomeno che in ambiti chiusi come quello dei laghetti artificiali non è infrequente, in queste condizioni di clima.

Tuttavia, solo l’esame da parte di ARPA dei campioni di acqua che sono stati prelevati in loco potrà dare un responso definitivo sulle cause del fenomeno e sui possibili interventi per porvi rimedio.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.