Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Raid contro la sede di Rifondazione comunista a Milano: rubata la targa di Peppino Impastato. “Atto squadrista”

Tre persone, riprese da un passante, hanno divelto la targa affissa all'esterno della sede milanese di via Porpora 45. Il segretario cittadino Matteo Prencipe: "Non è la prima volta che capita: il messaggio politico è chiaro"

Di Lorenzo Zacchetti
Pubblicato il 31 Dic. 2020 alle 13:40 Aggiornato il 31 Dic. 2020 alle 13:41
324

Il circolo di Rifondazione Comunista di via Porpora 45, a Milano, nella notte tra il 28 e il 29 dicembre è stato vittima di un atto vandalico da parte di tre persone, che ne hanno asportato la targa.

Ripresi da un passante con il suo cellulare, i tre individui non identificati si sono allontanati portando l’insegna con loro.

Il partito definisce “particolarmente odioso” l’episodio, in quanto il circolo è intitolato alla memoria di Peppino Impastato, militante comunista ucciso per aver combattuto la mafia.

“Non sappiamo ancora la matrice di questo gesto – dichiara il segretario della Federazione di Milano Matteo Prencipe – ma toccare il nostro simbolo che rappresenta lotte sociali e antifascismo crediamo abbia un significato politico chiaro. Non è la prima volta che succede, Rifondazione Comunista è ancora una forza politica che dà fastidio”.

324
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.