Edilizia scolastica: CDP, Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano fanno squadra

Sono stati inoltre approvati per il finanziamento regionale due progetti destinati ai giovani, dei quali è partner anche la Città Metropolitana

Di Redazione TPI
Pubblicato il 11 Set. 2020 alle 20:03 Aggiornato il 12 Set. 2020 alle 10:39
0
Immagine di copertina
Melania Rizzoli, Assessora al Lavoro e all'Istruzione della Regione Lombardia (credit photo: Ansa)

Cassa Depositi e Prestiti, Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano hanno firmato un protocollo d’intesa nel settore dell’edilizia scolastica. In questo ambito, infatti, CDP supporterà i due enti coinvolti con attività di consulenza sullo svolgimento di uno studio di fattibilità per la ristrutturazione di diversi istituti scolastici del territorio, facendo ricorso a schemi di Partenariato Pubblico Privato (PPP).

Cassa Depositi e Prestiti, affiancherà Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano nelle varie fasi di sviluppo del progetto e, in particolare, assisterà le Amministrazioni principalmente sulla definizione di uno o più possibili schemi di PPP, anche mediante il raggruppamento di diversi interventi su istituti scolastici con caratteristiche omogenee, seguendo in questo modo le più recenti best practices internazionali. La collaborazione fra le parti si concentrerà principalmente sulla valutazione della sostenibilità economico-finanziaria, sugli aspetti di finanziabilità e sull’analisi dei rischi.

La Città Metropolitana di Milano dichiara che “grazie alla sottoscrizione di questo nuovo Protocollo, continua il proprio impegno per la realizzazione di interventi e investimenti a sostegno dell’edilizia scolastica. Nonostante le difficoltà della pandemia, la scuola rimane per la Città metropolitana uno degli obiettivi di fondamentale importanza per la crescita del nostro territorio”.

“In una fase così delicata come la ripresa delle attività didattiche in presenza, dopo il lungo periodo di lockdown in cui le lezioni si sono svolte a distanza – sottolinea l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli – assume particolare rilievo assicurare a studenti, genitori e docenti, oltre al personale che vi lavora, edifici scolastici dotati di spazi adeguati, tecnologicamente avanzati e, per questo, ristrutturati e resi anche più fruibili secondo le nuove normative vigenti. In passato, abbiamo destinato fondi consistenti per l’eliminazione dell’amianto dalle scuole lombarde. Oggi con il Protocollo che abbiamo siglato, proseguiamo nel percorso virtuoso già intrapreso da anni”.

“In CDP abbiamo l’obiettivo di accelerare il processo di sviluppo delle infrastrutture del Paese al fianco degli enti locali, mettendo a loro disposizione finanziamenti ma anche competenze e professionalità. Nello specifico, crediamo che il rinnovamento infrastrutturale degli edifici scolastici persegua contemporaneamente priorità di crescita sostenibile, sviluppo economico e sociale attraverso la creazione di ambienti di apprendimento non soltanto sicuri ma anche innovativi. Con l’intesa firmata con Regione Lombardia e Città metropolitana di Milano, Cassa Depositi e Prestiti si pone in continuità con la propria mission”, dice Tommaso Sabato, Direttore CDP Infrastrutture, PA e Territorio.

La collaborazione istituzionale comprende anche il finanziamento da parte di Regione Lombardia – con quasi 300mila euro – di due progetti destinati ai giovani. di cui la Città Metropolitana di Milano è partner. Si tratta del bando della Regione Lombardia “La Lombardia è dei giovani 2020”, che ha come finalità la realizzazione di interventi a favore dei giovani per promuovere la loro autonomia e la loro partecipazione attiva nella vita della comunità.

Il primo progetto finanziato per € 97.550,00, “È x… dare spazio alle idee”, è un progetto locale – che vede come capofila il Comune di San Donato Milanese – e che permetterà ai giovani del territorio di sperimentare, all’interno dell’ex mensa dell’Omnicomprensivo di San Donato Milanese, la progettazione e la gestione di un incubatore di iniziative orientate alla coesione dell’intera comunità giovanile del territorio.

Insieme al Comune di San Donato, agli istituti scolastici e alle associazioni del territorio, la Città Metropolitana contribuirà, anche con il supporto dell’Osservatorio Metropolitano Giovani, allo sviluppo di idee e progettualità per rendere lo spazio Ex Mensa un luogo di protagonismo giovanile e di sperimentazione di iniziative e progetti costruiti con i giovani e per i giovani.

Il secondo progetto, finanziato per € 200.159,00, che vede coinvolto l’ente metropolitano è “Piattaforma orientamento regionale”, progetto sovra locale di ambito regionale – di cui è capofila il Comune di Cremona – che si propone di creare, sperimentare e sviluppare una piattaforma per l’orientamento formativo e al lavoro dei giovani e di progettare, attivare e certificare percorsi formativi per gli operatori dei servizi Informagiovani.

Insieme ai sette territori provinciali coinvolti e alla rete degli Informagiovani, la Città metropolitana contribuirà a sperimentare la piattaforma, per diffonderne l’utilizzo tra i Comuni del territorio metropolitano e promuoverla tra i soggetti pubblici e privati, in un’ottica di valorizzazione dell’orientamento e acquisizione di nuove competenze per i giovani.

Per informazioni sui progetti: www.cittametropolitana.milano.it/giovani

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.