Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Covid-19, il Gruppo Duferco dona 200mila euro alle amministrazioni locali

La somma è stata raccolta grazie alla decisione di manager di rinunciare a parte dei propri compensi a favore di opere di interesse pubblico. L'importo è poi stato raddoppiato dall'intervento dell'azienda

Di Lorenzo Zacchetti
Pubblicato il 9 Ott. 2020 alle 18:46
0
Immagine di copertina
La consegna degli assegni agli amministratori locali. Da sinistra: Stefano Anselmi - vicesindaco S. Zeno, Marco Ferretti - sindaco San Zeno Naviglio, Domenico Campanella - amministratore delegato Duferco Italia Holding, Antonio Gozzi - CEO Gruppo Duferco, Franco Monteferrario - amministratore delegato Duferdofin-Nucor, Antonio Zampedri - sindaco Poncarale, Alberto Salvi - presidente Fondazione Sorelle Girelli

Il Gruppo Duferco, con sede a San Zeno Naviglio, in provincia di Brescia, ha donato 200mila euro all’amministrazione comunale e alla Scuola dell’Infanzia “Fondazione Sorelle Girelli” del contiguo comune di Poncarale.

Pur operando in campo internazionale, il Gruppo Duferco ha uno storico legame con il territorio di Brescia. Durante la fase più difficile della pandemia di Covid-19, i suoi manager hanno rinunciato a una parte del proprio compenso, costituendo un fondo di solidarietà da destinare ad interventi a sostegno del territorio. La somma raccolta è stata integrata dall’azienda, che ha raddoppiato la dotazione portandola ad un totale di 200.000 euro.

Questa mattina Domenico Campanella, Amministratore Delegato di Duferco Italia Holding e Franco Monteferrario, Amministratore Delegato di Duferdofin-Nucor, hanno suggellato e ufficializzato questa importante iniziativa intrapresa durante il lockdown, alla presenza dei primi cittadini delle comunità interessate, Marco Ferretti (sindaco di San Zeno Naviglio) e Antonio Zampedri (sindaco di Poncarale) e del Presidente della Fondazione Sorelle Girelli, Alberto Salvi.

“Cogliamo con piacere questa occasione per ringraziare il Gruppo Duferco per l’aiuto offerto in un momento di particolare difficoltà. Io ed i miei concittadini siamo onorati che i manager di un Gruppo così grande, internazionale e di successo come Duferco, abbiano deciso di destinare i frutti della loro raccolta alla nostra gente: è il segno che, anche in un periodo così difficile e complicato, possiamo lavorare con l’aiuto di molti alla ripresa della nostra comunità. Proprio per questo, per guardare con fiducia al futuro, abbiamo deciso di dedicare questi fondi alle nuove generazioni: saranno utilizzati a sostegno delle attività della Scuola Materna Fondazione Sorelle Girelli”, ha detto Antonio Zampedri.

Ferretti ha aggiunto: “In un periodo difficile come quello che abbiamo vissuto e del quale non si vede ancora la piena ripresa è importante sapere, ed aver conferma, che esistono realtà sulle quali possiamo contare e dialogare per il bene delle nostre comunità. Ed è proprio nell’interesse dell’intera comunità che vorremmo fossero destinate queste importanti risorse. Non nascondo che di idee ne abbiamo tantissime, ma credo che quelle che sto per suggerire possano veramente raccogliere l’interesse generale dei Sanzenesi. Il primo pensiero va ai più piccoli, sostenendo la Scuola dell’Infanzia Regina Margherita, con la quale peraltro vi sono già in essere delle specifiche convenzioni con la Società Duferdofin-Nucor; per questo Polo dell’Infanzia abbiamo obbiettivi importanti e lo sguardo rivolto al futuro. Tra i nostri macro obbiettivi vi è poi il recupero della nostra ex cascina Pasotti, che vorremmo riconsegnare alla comunità come luogo destinato alla Cultura e al Sociale, un luogo che possa essere a disposizione dell’intera collettività. Dei primi passi sono già stati fatti, ma con tale iniziativa del Gruppo Duferco potremmo pensare a finalizzare una collaborazione tesa ad un effettivo e definitivo progetto di recupero;
E da ultimo, ma non per importanza, potremmo destinare un fondo al servizio di Protezione Civile. Purtroppo la fase emergenziale non è ancora finita e l’intenzione di questa Amministrazione Comunale, vista l’esperienza appena vissuta, è quella di riuscire a dare forza e continuità a questa attività di fondamentale importanza, che ha riscoperto in molti giovani un immenso valore aggiunto ed una disponibilità enorme verso i più bisognosi”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.