Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Commissione Covid in Lombardia: eletto Girelli (PD), ma le polemiche continuano

"Finalmente la commissione potrà partire, ma ancora dobbiamo constatare la scorrettezza della maggioranza a guida leghista che ha voluto nominare, con la forza dei numeri, anche il consigliere segretario, con lo scopo di blindare l’ufficio di presidenza della commissione. È evidente che la Lega, che ha fatto di tutto per osteggiare la commissione nei mesi scorsi, continua a temerla", dichiarano i Dem

Di Lorenzo Zacchetti
Pubblicato il 21 Set. 2020 alle 19:12 Aggiornato il 22 Set. 2020 alle 11:20
0
Immagine di copertina
Gian Antonio Girelli (PD), neoeletto presidente della Commissione di Inchiesta sul Covid-19 in Lombardia (foto: Facebook)

Dopo mesi di veti e polemiche, è finalmente stato eletto il presidente della Commissione d’Inchiesta istituita dalla Regione Lombardia per far luce sulla gestione del Covid-19: si tratta di Gian Antonio Girelli, consigliere del PD. Prima di lui, i Dem avevano indicato Jacopo Scandella, ma il veto posto dalla maggioranza aveva portato al ritardo nell’avvio dei lavori e alla successiva elezione di Patrizia Baffi, consigliera di Italia Viva, sostenuta però dal solo centrodestra.

Per la sua peculiare posizione, la consigliera Baffi è stata costretta a dimettersi e, dopo una lunga mediazione, si è finalmente trovato l’accordo con l’elezione di Girelli. Tutto a posto, quindi? Non proprio, perché il PD lamenta un “colpo di coda” nella maggioranza, che ha nominato il consigliere segretario “con la forza dei numeri, con lo scopo di blindare l’ufficio di presidenza della commissione. È evidente che la Lega, che ha fatto di tutto per osteggiare la commissione nei mesi scorsi, continua a temerla”, commentano il capogruppo Fabio Pizzul e il segretario regionale Vinicio Peluffo.

Girelli, bresciano originario dei Barghe, in Val Sabbia, dove è stato sindaco e presidente della comunità montana, ha dichiarato che l’obiettivo primario della Commissione “dovrà essere quello di fare un lavoro attento e scrupoloso per dare informazioni corrette ai cittadini sull’emergenza sanitaria e su quanto avvenuto, e al tempo stesso produrre suggerimenti utili a chi in Consiglio regionale dovrà adottare nuovi provvedimenti per gestire questa stessa emergenza”.

Dal canto suo, Forza Italia, per bocca del capogruppo Gianluca Comazzi, commenta: “Oggi si insedia finalmente la commissione regionale d’inchiesta sul Coronavirus. Assieme ai colleghi Ruggero Invernizzi e Mauro Piazza – al quale facciamo i complimenti per la sua nomina a vice presidente – vigileremo affinché venga fatta chiarezza su ogni aspetto relativo alla gestione della pandemia nel nostro territorio”. A detta dell’azzurro, negli scorsi mesi “si è perso fin troppo tempo. I tanti lombardi che a causa del Coronavirus hanno perso familiari e amici meritano risposte. A partire da oggi lavoreremo con serietà e impegno per far luce sulle tante criticità emerse nella gestione di questa drammatica vicenda, a partire dall’azione di governo”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.