Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Quanto si possono odiare i messaggi vocali di WhatsApp?

"Ora mando un messaggio vocale, così faccio prima", scrivono sulla loro pagina Facebook i The Jackal e in un divertente video spiegano perché non è proprio così

Di TPI
Pubblicato il 26 Ott. 2017 alle 13:33 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:39
0
Immagine di copertina

“Ora mando un messaggio vocale, così faccio prima è la bugia più grande della storia”, scrivono sulla loro pagina Facebook i The Jackal.

Con questo video di pochi minuti mostrano la piccola e ironica frustrazione che possono portare i messaggi vocali di WhatsApp, la famosa applicazione di messaggistica istantanea.

Il video ideato dal collettivo di Milito per promuovere il loro nuovo film, Addio Fottuti Musi Verdi, prende spunto proprio da una delle funzioni più abusate di WhatsApp, il messaggio vocale.

I The Jackal, per chi ancora non li conoscesse, sono il fenomeno del web che gioca con ironia attraverso dei brevi video sugli stereotipi italiani attraverso cui commentano l’attualità, si perdono su Google e citano le grandi pellicole.

Tra gli spezzoni più famosi girati dai ragazzi di Napoli, si ricorda il video degli “Effetti di Gomorra sulla gente”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.