Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Oggi è il solstizio d’inverno: il giorno più corto dell’anno

È l'inizio della stagione più fredda, ma anche il momento in cui le giornate ricominciano ad allungarsi

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 21 Dic. 2018 alle 09:12 Aggiornato il 22 Dic. 2019 alle 07:20
106
Immagine di copertina

Solstizio inverno, oggi 22 dicembre 2019

È il giorno più corto dell’anno, quando il Sole raggiunge la sua declinazione massima, lo Zenit, posizionandosi nel suo punto più vicino alla Terra. Il solstizio d’inverno, identificato sempre con un giorno intero che può essere il 21 o il 22 dicembre (molto raramente il 20 o il 23), in realtà è un momento ben preciso. Quest’anno, cade domenica 22 dicembre 2019 alle 04:19 ora italiana.

Il solstizio d’inverno rappresenta l’inizio della stagione più fredda. Ma è anche il momento a partire dal quale le giornate ricominciano ad allungarsi, fino all’equinozio di primavera. Il termine deriva dal latino e significa proprio “sole fermo”. La nostra stella principale infatti smette di calare e, anzi, riprende a sollevarsi rispetto all’equatore celeste.

Domenica 22 dicembre, in Italia, ci saranno circa 8 ore e 42 minuti di luce. Un dato, quest’ultimo, che in realtà non vale per tutta la penisola, perché il totale delle ore di luce dipende dalla latitudine. Nello schema seguente, si possono vedere le situazioni delle principali città italiane: il primo orario è l’alba, il secondo il tramonto, mentre il terzo valore è l’ammontare delle ore di luce.

  • Roma                           07:35       16:41            09:06
  • Milano                          08:01       16:42            08:41
  • Bologna                        07:48      16:37            08:48
  • Firenze                          07:46     16:40            08:53
  • Napoli                           07:24      16:37           09:12
  • Cagliari                         07:40      17:03           09:22
  • Torino                           08:05      16:49           08:44
  • Palermo                        07:20      16:49          09:29
  • Reggio Calabria           07:11      16:40           09:29

All’estremo nord del mondo, il sole non fa quasi in tempo a sorgere che è già il momento del tramonto. È il caso dell’Alaska, ad esempio.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SUL SOLSTIZIO D’INVERNO

Solstizio inverno | Cosa è

A livello astronomico, il solstizio d’inverno coincide con il momento in cui il Sole si trova direttamente sopra al Tropico del Capricorno a una latitudine di 23,5 gradi sud, ovvero alla sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste.

Tutto è dovuto all’inclinazione dell’asse terrestre di 23 gradi e 27 primi rispetto al piano su cui il nostro pianeta orbita intorno al Sole. È proprio grazie a questa inclinazione che esistono le stagioni. Ed è per lo stesso motivo che nel giorno del solstizio d’inverno nelle regioni dell’estremo nord il sole non si vede mai.

Ciascuno dei due poli, infatti, per metà dell’anno è rivolto in direzione del Sole, mentre per l’altra metà no. Ecco perché proprio sui due poli si alternano i fenomeni della notte polare e del Sole di mezzanotte (quando rispettivamente la notte e il giorno durano per tutte le 24 ore).

Solstizio d’inverno | Data

La data in cui ogni anno cade il solstizio d’inverno non è dunque fissa, ma ritarda ogni anno di 5 ore, 48 minuti e 46 secondi. Il motivo? L’anno solare (l’intervallo di tempo impiegato dal Sole per tornare nella sua posizione rispetto alle altre stelle percepita dalla Terra) non è esattamente di 365 giorni, ma di 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 46 secondi. Ciò è dovuto alla contemporanea rotazione della Terra intorno al suo asse.

Ogni anno, dunque, il solstizio si sposta in avanti di circa 6 ore. Ma allo stesso tempo, ogni quattro anni l’introduzione dell’anno bisestile (con un giorno in più) permette di evitare l’ulteriore slittamento del solstizio, riallineando le stagioni.

Ecco perché il solstizio d’inverno può cadere il 21 o il 22 dicembre. Molto più raro, come già spiegato, che cada invece il 20 o il 23. L’ultima volta che un solstizio di inverno è caduto ad esempio il 23 dicembre era il 1903. Per la prossima volta bisognerà aspettare almeno il 2300.

106
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.