Il perfido scherzo ad un ragazzo che aveva perso la sua patente da ubriaco

Un giovane inglese ha subito uno scherzo tanto divertente quanto sadico dopo aver smarrito la sua patente di guida

Di Emma Zannini
Pubblicato il 13 Nov. 2017 alle 16:30 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:37
0
Immagine di copertina

William George Armstrong è un ragazzo inglese che su Twitter ha raccontato la storia divertente legata alla perdita della sua patente, raggiungendo 160mila like.

Credit: Twitter

Dopo aver smarrito il documento durante una notte brava ad alto tasso alcolico, il ragazzo aveva ricevuto un conto di oltre 5mila sterline per un presunto viaggio alle Maldive prenotato in un’agenzia (la Flight Centre) della città di Cheltenham, in Inghilterra.

Credit: William George Armstrong
Credit: William George Armstrong
Credit: William George Armstrong

Nella lettera veniva ringraziato per aver fatto visita all’agenzia, e i membri dello staff si auguravano stesse “iniziando ad essere eccitato per il suo viaggio in prima classe”, ricordandogli poi che tutto il conto doveva essere saldato entro il 10 novembre a mezzogiorno e cinque.

Credit: William George Armstrong
Credit: William George Armstrong

Dopo aver sentito affiorare il panico per la somma ingente che pensava di aver accidentalmente speso da ubriaco, Armstrong ha guardato meglio dentro alla busta, e ha trovato un altro biglietto dove c’era scritto: “George, stiamo scherzando. Abbiamo trovato la tua patente fuori dalla porta e abbiamo pensato che ti servisse”. Si trattava quindi solo di uno scherzo organizzato dall’agenzia, che dopo aver trovato la sua patente aveva pensato di far spaventare un po’ il ragazzo.

Credit: William George Armstrong

Oltretutto, in coda al biglietto si legge l’augurio che Armstrong possa considerare la Flight Centre per prenotare la sua prossima vacanza. Superato lo shock, il ragazzo ha postato tutta la storia su Twitter, scatenando le risate degli utenti che hanno apprezzato il suo umorismo, sebbene alcuni abbiano sollevato il dubbio che si trattasse unicamente di una trovata pubblicitaria.

Credit: William George Armstrong

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.