Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Matteo Salvini, la diretta Facebook si conclude nell’orto: “Le puntarelle! Non le avevo mai viste in 45 anni”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 19 Gen. 2019 alle 19:41 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:57
0

Il sabato pomeriggio del ministro dell’Interno Matteo Salvini è stato scandito da una lunga diretta Facebook. Sul suo account ufficiale, il vicepremier ha commentato diverse notizie: dai sondaggi che danno la Lega al 36 per cento in vista delle elezioni europee, in netto vantaggio rispetto agli alleati di governo del Movimento 5 Stelle (“Non mi fido dei sondaggi, né quando sono buoni, né quando son meno buoni”) alla morte di un ragazzo a Empoli durante un controllo di polizia (“Se i poliziotti non possono usare le manette per fermare un violento, ditemi cosa dovrebbero fare”).

Non sono mancati riferimenti poi agli ultimi provvedimenti del governo, il reddito di cittadinanza e Quota 100. Il grosso dell’intervento di Salvini, però, ha riguardato il naufragio di fronte alle coste libiche di un gommone che trasportava 120 persone, di cui solo tre sono sopravvissute.

“Una riflessione: tornano in mare davanti alla Libia le navi delle ong – ha scritto Salvini a corredo del video -, gli scafisti ricominciano i loro sporchi traffici, le persone tornano a morire. Ma il cattivo sono io. Mah…”.

Nel corso del video, però, il vicepremier si è spostato dal posto in cui si trovava all’inizio, entrando all’interno di un orto. “Digressione di un sabato pomeriggio”, anticipa Salvini, godendosi la vista del giardino.

“Da milanese che vive tra Milano e Roma in un condominio – si giustifica allora il vicepremier – senza troppo verde, quando sento certi profumi… Le puntarelle! Io le ho sempre mangiate con le acciughe ma non le ho mai viste dal vivo. Invece guardate che spettacolo”.

Salvini allora si sofferma su uno dei germogli di cicoria, da cui si ricavano le puntarelle, per mostrarle a tutti i suoi follower: “Queste sono puntarelle, confesso la mia ignoranza, sono arrivato a 45 anni senza averle mai viste. Cipolle, cipollotti, aglio, la mia passione: questo con un po’ d’olio italiano me lo sgagno stasera”.

Prima di chiudere la diretta Facebook, il ministro dell’Interno fa un’ultima digressione sui propri gusti alimentari: “Non mi fanno impazzire le verze, mentre oggi ho mangiato dei broccoli con le punte che erano incredibili. Ho mangiato anche dei cipollotti, per fortuna che tramite schermo l’alito non vi arriva”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.