Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

A 102 anni si lancia con il paracadute: nonna nel Guinness World Records | VIDEO

La donna è stata seguita da un istruttore durante tutta l'operazione

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 11 Dic. 2018 alle 08:25 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 11:50
0

A 102 anni Irene O’Shea, di origini australiane, domenica 9 dicembre 2018 sì è lanciata con il paracadute entrando subito nel Guinness dei primati. È diventata, infatti, la donna più anziana ad essersi lanciata con un dispositivo del genere.

Irene, aiutata da un istruttore che era con lei, ha compiuto quest’impresa con un obiettivo preciso: raccogliere fondi per un’associazione che lotta contro la malattia del motoneurone. La figlia Shelagh, di 67 anni, è morta proprio a causa di questa patologia.

La scena, filmata e postata sui social network, è avvenuta sotto gli occhi di amici e parenti, che erano circa una cinquantina.

Cos’è la malattia del motoneurone

Con malattia del motoneurone si intende un gruppo di patologie neurologiche che affliggono selettivamente i motoneuroni, le cellule cerebrali che controllano le attività della muscolatura volontaria: tra queste parlare, camminare, deglutire e respirare.

Esse sono generalmente progressive e causano grave disabilità crescenti fino alla morte, spesso dovuta a insufficienza respiratoria, denutrizione o infezioni. Fanno parte di questo gruppo di malattie la sclerosi laterale amiotrofica (Sla), la sclerosi laterale primaria, l’atrofia muscolare progressiva (Amp) e la paralisi bulbare progressiva. Ma anche la paralisi pseudobulbare e la malattia di Strumpell-Lorrain.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.