Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Gossip

Perché il mondo della moda prende ispirazione da quello della prostituzione

Immagine di copertina

Esiste una lunga e segreta relazione tra moda e prostituzione, che affonda le radici nell'Ottocento e arriva fino ai giorni nostri

“Oggi la moda è influenzata dalle prostitute”, afferma Anna Terrazas, costumista della serie televisiva The Deuce. Secondo Rebbeca Arnold, storica della moda e professoressa presso il Courtauld Institute of Art di Londra, “esiste una lunga e segreta relazione tra questi due mondi”.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Nell’Ottocento le prostitute indossavano indumenti considerati troppo appariscenti dal resto delle loro rispettabili contemporanee. Per questo motivo erano proprio le donne “di strada”, a causa dei loro abiti anticonformisti e fuori dagli schemi, ad essere le uniche in grado di lanciare delle “mode”, come si legge in un articolo dell’Independent.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tra le pioniere compaiono le cosiddette grandes horizontales, delle prostitute che tra fine Ottocento e inizio Novecento venivano mantenute da ricchi uomini d’affari francesi, come Cora Pearl, celebre per il suo stile creativo ed eccentrico.

Cora Pearl

Anche Tom Fitzgerald, uno degli autori del blog di moda Tom & Lorenzo, afferma che “dagli anni Sessanta la moda ha cominciato a ispirarsi alle drag queens e alle prostitute”.

Ma cosa c’è di tanto affascinante per la moda nello stile delle donne di strada? Secondo James Kaliardos, uno degli autori del libro Visionaire, gli stilisti si ispirano alle prostitute per dare un tocco più provocatorio e rivoluzionario ai loro capi. Kaliardos ritiene che le sue clienti, anche se sono madri e rispettabili professioniste, non vogliono rinunciare ad un abbigliamento a tratti trasgressivo.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

 

 

 

Ti potrebbe interessare
Gossip / Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi si sono lasciati: “Il matrimonio è finito”
Gossip / “Lui focoso, lei aveva sempre mal di testa”: le ultime rivelazioni di Alex Nuccetelli su Totti-Blasi. E lei lo querela: “Basta bugie”
Gossip / Aurora Ramazzotti rompe il silenzio: "Si, sono incinta"
Ti potrebbe interessare
Gossip / Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi si sono lasciati: “Il matrimonio è finito”
Gossip / “Lui focoso, lei aveva sempre mal di testa”: le ultime rivelazioni di Alex Nuccetelli su Totti-Blasi. E lei lo querela: “Basta bugie”
Gossip / Aurora Ramazzotti rompe il silenzio: "Si, sono incinta"
Gossip / Wanda Nara e Mauro Icardi si separano: l’annuncio su Instagram
Gossip / Elisabetta Gregoraci esce allo scoperto: le foto con il nuovo fidanzato
Gossip / Bebe Vio, baci e abbracci con il nuovo fidanzato calciatore
Gossip / "Mi son fatto l'amante": Chanel Totti e la frecciata ai genitori su TikTok
Gossip / Alex Nuccetelli piange per Totti a Domenica In: “È troppo buono”
Gossip / “Totti ha i messaggi erotici che Ilary si scambiava con l’amante e i video di lei che prende i Rolex”: le rivelazioni di Roberto D’Agostino
Gossip / Corona indica La Padula come amante di Ilary Blasi, il ballerino sbotta: “Trovati un lavoro e non rompere il ca**o” | VIDEO