Meghan Markle impone una sola condizione per le 15 donne della copertina di Vogue

Al fotografo Peter Lindbergh la duchessa di Sussex ha chiesto qualcosa di specifico

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 30 Lug. 2019 alle 17:22 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:09
0
Immagine di copertina
La copertina di Vogue

Meghan Markle per il suo numero di British Vogue ha chiesto che le 15 donne in copertina non vengano ritoccate e che, anzi, nei ritratti si notino le lentiggini.

Secondo quanto si legge sui tabloid britannici, pare che la duchessa di Sussex abbia chiesto espressamente al fotografo Peter Lindbergh di lasciare in bella mostra le efelidi delle sue 15 modelle.

Niente Photoshop, niente correttore o cipria: le lentiggini delle donne scelte da Meghan Markle per l’edizione di settembre di British Vogue devono vedersi. E non è di certo una novità, quella della passione della duchessa per le efelidi.

Basta pensare, infatti, che Meghan Markle da sempre ha ritenuto le piccole macchioline scure sul suo volto un punto di forza. Passando in rassegna gli scatti in primo piano della duchessa si può notare con facilità come il trucco sulla sua pelle sia talmente leggero da lasciare vedere nitidamente le sue (molte) lentiggini.

E allora per la cover della Collector Edition di British Vogue September Issue Meghan Markle ha chiesto che si rispetti solo una condizione: le donne devono apparire nella loro straordinaria bellezza naturale e, no, le lentiggini non devono essere coperte per nessuna ragione al mondo.

A confermare la passione sfrenata della duchessa di Sussex per le lentiggini è Lydia Sellers, una sua ex make up artist: “Ogni volta che la truccavo mi diceva: ‘Possiamo semplicemente assicurarci che le mie lentiggini facciano capolino? Non voglio una tonnellata di fondotinta’”.

La rivoluzione di Meghan Markle: dirige Vogue e sceglie le 15 super donne da copertina

L’amore di Meghan Markle per le lentiggini, intanto, ha travalicato i confini di Buckingham Palace e quelli di Vogue: la duchessa è una vera e propria icona di stile e per questo in tante ora hanno fatto della sua passione la loro, tanto da ricorrere a lentiggini finte tatuate sulle gote e sul dorso del naso. Proprio come quelle della ex star di Suite.

“Quello che odio di più è quando il mio tono della pelle viene modificato e le mie lentiggini cancellate con Photoshop”, diceva in un’intervista di qualche tempo fa proprio Meghan Markle. “Voglio condividere con tutte le mie amiche di lentiggini lì fuori una cosa che mi diceva mio padre quando ero più giovane: ‘Un viso senza lentiggini è come un cielo senza stelle'”, specificava ancora.

Il fotografo la duchessa ha chiesto espressamente di voler vedere le lentiggini delle 15 donne: “Per me era come sfondare una porta aperta. Adoro le lentiggini”, ha raccontato Peter Lindbergh in un’intervista proprio a British Vogue.

Esagerazioni a parte, quella messa in moto da Meghan Markle è una vera e propria rivoluzione: la scelta di non nascondere le lentiggini, da sempre considerati difetti della pelle, è un modo per abbattere i canoni di bellezza ormai ossidati nel nostro mondo, in cui la perfezione la fa da padrone. Meghan invece sceglie la via dell’imperfezione. O, meglio, della perfezione dell’imperfezione e si guadagna così l’ammirazione di tante che per troppo tempo si sono sentite in difetto perché imperfette.

Meghan Markle umilia Kate Middleton con la direzione di Vogue

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.