La madre di Chiara Ferragni attacca la figlia: “Così mi stai danneggiando”

Marina Di Guardo, oltre a essere la madre dell'influencer più famosa d'Italia, è anche una scrittrice. Da poco è uscito il suo quinto romanzo

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 2 Mar. 2019 alle 13:38 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:49
0
Immagine di copertina
Marina Di Guardo e la figlia Chiara Ferragni. Credit: Instagram/Marina Di Guardo

Sui social sono sempre apparse molto affiatate, le donne di casa Ferragni. Chiara pubblica costantemente post che la ritraggono insieme alle sorelle Valentina e Francesca, ma anche insieme alla madre, Marina Di Guardo.

La madre della fashion blogger più famosa d’Italia in più occasioni è stata al centro dell’attenzione del mondo del gossip per le rivelazioni sulla sua “Chiarotta” – così l’influencer è chiamata in casa da quando era una bambina. Lei, però, nella vita, non è solo la “mamma di”, è anche e soprattutto una scrittrice.

All’inizio del 2019, Marina Di Guardo ha pubblicato il suo quinto romanzo, La memoria dei corpi, edito dalla casa editrice Mondadori. In un’intervista rilasciata a Vanity Fair, la madre di Chiara Ferragni ha parlato del rapporto con la figlia maggiore, ma anche l’influenza che Chiara ha nella sua vita di scrittrice.

Quanto pesa, insomma, il nome di Chiara Ferrgni sul successo di Marina Di Guardo? “Credo mi aiuti per la visibilità, ma mi danneggi per la credibilità che poso avere in certi ambienti dove pensano: ‘Ah la mamma della Ferragni pubblica libri, chissà chi glieli scrive?'”.

E ha continuato ancora: “Se avessi voluto sfruttare mia figlia mi sarei indirizzata sulla moda: farei l’influencer anche io, ce ne sono della mia età”.

LEGGI ANCHE: La madre di Chiara Ferragni: “Ecco cosa penso di mia figlia e del matrimonio con Fedez”

Certo, essere la madre di Chiara Ferragni non deve essere cosa semplice. “Non è facile perché Chiara è molto esposta: ogni giorno c’è un articolo scandalistico, una cattiveria. Però vedo che sa gestire la situazione”, ha detto Marina Di Guardo.

“Mi ricordo che Chiara in prima elementare uno dei primi giorni tornò a casa molto triste perché aveva scoperto che un suo compagno di classe sapeva leggere e scrivere da quando aveva 4 anni, e lei no. Allora le ho spiegato che non era importante, avrebbe imparato, e avrebbe fatto grandi cose nella vita”, ha spiegato ancora la madre dell’influencer di Cremona.

Marina Di Guardo, però, a volte pensa che avrebbe preferito se Chiara avesse avuto una vita “normale”: “Per anni Chiara ha viaggiato sempre e io l’ho vista poco. Lo dico sempre alle mie amiche: ma non poteva fare una bella carriera qui a Cremona? Sull’esposizione mediatica di mio nipote Leo: è una scelta che io rispetto. Le foto di Leo non comunicano altro che allegria e un bel senso di famiglia. Per Leo non ci sono accordi commerciali, su questo sì non sarei stata d’accordo. Ma essere nonna è saper stare un passo di lato”.

Marina Di Guardo ha speso parole di miele per il genero, il rapper milanese Fedez: “Un ragazzo geniale e sensibile. Quando Chiara ha sentito per la prima volta la canzone in cui Fedez la citava (Vorrei ma non posto, ndr), non mi sarei mai immaginata che si mettessero insieme”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.