Me

Gerry Scotti e la verità sul divorzio dalla sua prima moglie: “Mi sono vergognato”

Il presentatore di Mediaset si racconta

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 18 Ago. 2019 alle 16:22 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:02
Immagine di copertina
Gerry Scotti insieme all'ex moglie Patrizia Grosso su una copertina di Tv Sorrisi e Canzoni

Gerry Scotti e il divorzio dalla moglie Patrizia Grosso

È uno dei conduttori della tv italiana più amati eppure sappiamo poco della vita privata di Gerry Scotti, che, dopo anni, parla del divorzio dalla sua ex moglie Patrizia Grosso.

Il presentatore di Caduta Libera è stato sposato con Patrizia per ben 18 anni. I due si sono giurati amore eterno nel 1991, ma la loro storia è volta al termine nel 2002, quando Gerry e la moglie hanno deciso di separarsi e poi di divorziare.

Molti anni sono trascorsi da quel momento, ma il conduttore di Canale 5 ha sempre cercato di tenere quella storia lontana dalle telecamere. Anche per proteggere Edoardo, il figlio a cui Gerry Scotti è particolarmente legato, nato dall’amore dei due nel 1992.

Purtroppo le cose tra Gerry e Patrizia non andavano bene ormai da molto tempo, ma è stata lei a prendere in mano la situazione e a dire all’allora marito che le cose non potevano più andare avanti.

Anche se davanti alle telecamere, il presentatore di Mediaset e la moglie apparivano sempre sorridenti e felici, in realtà la loro storia non era più serena come all’inizio. Lei, nel 2002, ha confessato al marito di essersi innamorata di un’altra persona.

In un’intervista rilasciata a una rivista, Gerry Scotti ha ammesso le sue colpe nella fine della relazione con la sua prima moglie. Il conduttore di Canale 5 sa bene che il lavoro troppo spesso l’ha portato lontano da casa.

Il divorzio tra i due è stato firmato qualche anno dopo, nel 2009. In un’intervista, Gerry Scotti ha rivelato i sentimenti che ha provato in quei momenti. “Quando ho capito che si era rotto un vaso che non si sarebbe più aggiustato ne ho sofferto molto. Non mi sono mai vergognato di niente, ma quando mi sono separato per poi arrivare al divorzio mi vergognavo di aver finito la storia della mia famiglia. Ho dovuto fare le valigie e uscire da casa mia, il posto dove era nato e viveva mio figlio”, ha detto Gerry Scotti.