Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

“I gay nascono quando le donne in gravidanza hanno rapporti anali”: le dichiarazioni shock del vescovo

Di Antonio Scali
Pubblicato il 28 Lug. 2019 alle 14:06 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:10
0
Immagine di copertina

“I gay nascono quando le donne in gravidanza hanno rapporti anali”: le dichiarazioni shock del vescovo

I gay? Nascono a seguito di rapporti anali. Fanno discutere le dichiarazioni molto forti di un vescovo che ha esposto una bislacca teoria per provare a spiegare la nascita delle persone omosessuali: “Quando nascono questi omosessuali? Succede quando durante la gravidanza le donne decidono di avere rapporti anormali, contro la natura. Parlo di un atto anomalo tra i due genitori. Per essere più chiari sto parlando di rapporti anali, da dietro”.

A dirlo è stato il vescovo della Chiesa di Cipro Neophytos Masouras durante un incontro spirituale. Secondo il prelato, dunque, le persone omosessuali nascerebbero quando durante una gravidanza le donne hanno rapporti anali, che secondo Masouras sarebbero contro natura. Da qui i neonati svilupperebbero una sorta di desiderio simile, diventando  così gay.

“San Porfirio dice che quando le donne hanno certi desideri, poi li trasmettono ai bambini che portano in grembo”, ha aggiunto nel suo discorso il vescovo. Una teoria a dir poco folle, anche se purtroppo non è certo l’unico a sostenerla.

Dichiarazioni shock che hanno subito fatto il giro dei social, tra chi, la maggioranza, condannava le parole del vescovo di Cipro e chi invece, per fortuna pochi, si dimostrava favorevole.

“In Vaticano sono tutti gay. Ma è un segreto”: intervista all’autore del libro-inchiesta su una delle comunità omosessuali più grandi del mondo

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.