Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

Francesca, la stilista trans: “Gli uomini vanno fuori di testa per me, ne ho avuti migliaia”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 10 Mar. 2019 alle 13:38 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:25
0
Immagine di copertina

Francesca Martini è una delle transessuali più in voga del momento. 35 anni, un corpo statuario, la bella Martini si è raccontata in un’intervista a “Voi”, senza tralasciare particolari bollenti. Nata a Messina, oggi fa la stilista e vive la sua vita in maniera tranquilla e serena.

Innanzitutto chiarendo molti dubbi che ancora ci sono sul tema a causa di una forte ignoranza: “I trans sono le donne che diventano uomini, le trans sono gli uomini che diventano donne. Io sono una trans. Io sono una donna. Siamo donne con la testa di un uomo. Sappiamo che cosa piace ai maschi”.

Oggi Francesca Martini è un’apprezzata stilista, che può vantare nel suo curriculum una laurea alla prestigiosa università privata Marangoni. Ma nel corso della sua vita la bella transessuale ha fatto anche altro: “Per 10 anni sono stata ragazza immagine nei locali. Ho fatto la postina in Brianza. Andavo in giro con il motorino a portare le lettere. Al distributore chiesi se dovevo mettere benzina o diesel… Mi avevano dato un gilet giallo catarifrangente. Io me lo ero sagomato lungo le curve del corpo. Gli uomini mi guardavano stupiti. Le donne erano cattive. Con le trans le donne o sono perfide o ci provano, almeno tentano un approccio…”.

Per lei il sesso “è come il colore. Ognuno ha il suo preferito e ogni tanto lo cambia”. L’essere trans per Francesca Martini non è certo un problema o qualcosa di cui vergognarsi: “Io sono una persona, io sono Francesca e mi faccio valere per quello che sono e non per quello che… ho (indicando in quella direzione lì… ndr). Magari un colloquio di lavoro va bene, ma il datore non ti prende perché nella carta di identità c’è una “o” invece di una “a”. Sono normale e serena perché alle spalle ho una famiglia felice e ironica. Quando ho deciso di diventare trans mi sono vista più bella, più desiderabile. Gli uomini guardano più me di una donna. Noi trans siamo più belle delle donne. Siamo dei centauri. Gli uomini vanno fuori di testa per me“.

Di certo le esperienze non le sono mancate: “La mia vita è piena di episodi. Ho 35 anni, ma è come se ne avessi 95. Ho avuto migliaia di uomini. Ho cominciato presto. Mi reputo una sirena e sono una mantide: lo conquisto e poi lo getto via. Però non è sempre emozionante: lo è solo quando c’è il totale unisono. Magari lo fai per ripicca, perché sei stata tradita, o per il gusto della vittoria, o perché avevi voglia di farlo. È uno sfogo che ti fa stare un po’ meglio per qualche ora”

Adesso però Francesca ha cambiato vita e si definisce fidanzatissima: “È un ragazzo di Messina che fa il dirigente d’azienda. Ha lasciato tutto per me: fidanzata, lavoro, città, amici. Stava per sposarsi”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.