Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Il commento sotto a una ricetta diventato il migliore di sempre su internet

Così 74 parole dallo stile semplice e sobrio hanno convinto i moderatori del New York Times a eleggerlo come il più bello di tutti i tempi

Di TPI
Pubblicato il 22 Set. 2017 alle 12:18 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:41
0
Immagine di copertina

Ogni secondo, in tutto il mondo, migliaia di persone commentano articoli, foto, video e status, dando vita a una vera e propria nuova forma letteraria. Diverse pagine Facebook sono nate proprio per raccogliere i commenti migliori, spesso condensati in poche parole cariche d’ironia.

È possibile però individuare il commento più bello di sempre su internet? Sì, almeno secondo i moderatori del New York Times, uno dei quotidiani più prestigiosi al mondo. Hanno risposto a questa domanda indicando un testo di 74 parole scritto due anni fa da una donna sotto a una ricetta del giornale per cucinare i brownie.

Le istruzioni per eseguire il famoso dolce al cioccolato – in questo caso in una versione ideata dall’attrice statunitense Katharine Hepburn – sono molto semplici. Così Sydne Newberry ha commentato la ricetta:

“Per trent’anni questa è stata la mia ricetta per fare i brownie. Negli anni Ottanta, mostrai queste istruzioni a una mia conoscente in Germania, a cui avevo portato alcuni brownie e che si considerava una brava cuoca, ma non riuscì mai a cucinarli. Lei continuava a chiedermi cosa stesse sbagliando e io non fui mai in grado di risolvere il suo problema. Alla fine, si trasferì negli Stati Uniti e mi rubò il marito!”.

Il sito The Cut ha rintracciato Sydne per ricostruire la storia dietro queste poche righe, che hanno ottenuto una certa fama su Twitter.

La donna è una nutrizionista che vive a Los Angeles e scrive analisi della letteratura medica per alcune agenzie federali. La sua versione dei fatti rende il commento ancora più curioso. Newberry ha infatti raccontato di aver incontrato la sua conoscente otto anni fa, quando aveva accompagnato il marito per un viaggio di lavoro in Germania.

Sydne le diede la ricetta dei brownie, ma fu però accusata dalla donna di tenere nascosto qualche ingrediente, visti i suoi continui fallimenti. Per di più questa conoscente veniva spesso descritta come “una bella donna italiana, molto orgogliosa delle sue doti culinarie”.

Tre anni dopo, la donna andò a trovare Newberry e il marito negli Stati Uniti e raccontò loro che aveva divorziato. Ma fu così che dopo pochi giorni, Sydne la trovò a letto con il suo compagno.

“Mi disse che voleva rimanere con me, ma subito dopo partì per la Germania per un altro viaggio di lavoro”, ha detto Newberry a The Cut. “Ho colto l’occasione per lasciarlo. Mi sono trasferita e ho sposato un altro uomo, l’amore della mia vita. Non ha mai assaggiato i miei brownie perché diceva di essere allergico alle uova. Ora ha scoperto che può mangiarne un po’, così ha iniziato ad amare la mia ricetta”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.