Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Una casa ordinata è una casa triste

Immagine di copertina
Una scena tratta dal film "I Tenenbaum", Wes Anderson, 2002

Il filosofo e scrittore brasiliano Mario Sergio Cortella spiega che il mondo oggi è ossessionato dall'idea di perfezione: ma la vita vera è fatta di disordine e caos. La bellezza dell'esistenza sta proprio nelle pieghe della sua imperfezione

“Una casa troppo ordinata è una casa triste”. No, disordinati di tutto il mondo, non è un elogio al disordine quello del filosofo brasiliano Mario Sergio Cortella. Si tratta piuttosto di una provocazione, un guanto di sfida all’ossessione per il perfezionismo che pervade la società, secondo il professore.

Cortella si interroga sulla tendenza sociale sempre più diffusa di tentare in modo ossessivo di mostrare al mondo la propria vita perfettamente in ordine. Forse alla base del trend l’arrivo dei social network e l’idea che tutto debba apparire fotografabile. “Instagrammabile”, per dirlo nello slang giusto. Si tende ad assomigliare a un modello ideale che non corrisponde alla realtà.

Tutto deve essere in ordine: i due cuscini sul divano devono essere posizionati in maniera simmetrica, la lampada accanto illuminare il tavolinetto su cui poggiano i libri, perfettamente impilati. Tutto, ma proprio tutto, deve lasciar trasparire impeccabilità.

La verità, però, è un’altra, la vita è un’altra, sottolinea Cortella. La nostra esistenza – di nessuno escluso – è fatta di imperfezione, è fatta di problemi e confusione. La vita è un turbinio di caos e disordine e la casa ne è lo specchio principale. Perché, come spiega il filosofo, è un punto fermo della nostra esistenza, è un’ancora a cui ci aggrappiamo.

Il tentativo di mettere in ordine in modo ossessivo casa e vita è il sintomo di una società che cerca di nascondere le pecche, di coprire le imperfezioni, che non riconosce la bellezza dell’imperfezione.

Il filosofo brasiliano utilizza un aneddoto personale legato alla sua infanzia per spiegare le differenze tra ieri e oggi, la società che cambia schiava dell’apparenza. In occasione dei suoi compleanni, quando era bambino, la casa era un continuo via vai di persone che si piazzavano in cucina e aiutavano la madre a cucinare prelibatezze da servire il giorno della festa. Giorno che arrivava, puntuale, portando con sé il caos tipico delle feste per bambini. Disordine che continuava a regnare in casa anche nei giorni successivi, quando piano piano si rimetteva in ordine.

Cosa succede oggi? Le feste si preparano seguendo precise tabelle di marcia: gli orari, le pietanze, l’animatore, gli spazi. Tutto viene perfettamente inserito in una casella e nessun errore è ammesso. Nell’arco di tre ore inizia e si consuma tutta la festa.

Eppure, spiega ancora Cortella, la bellezza della vita sta proprio nelle pieghe delle sue imperfezioni. La casa, poi, deve rappresentare il nido accogliente che ci ripara dal resto del mondo. Dentro deve riconoscersi il passaggio di chiunque significhi qualcosa nelle nostre esistenze. Gioie e dolori che costituiscono la vita si mischiano nelle stanze di casa.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision