Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Il soldato che ha disegnato la Seconda guerra mondiale

Un giovane soldato americano ha documentato la seconda guerra mondiale nel 1944 su una serie di taccuini, con le sue illustrazioni a matita oggi disponibili in rete

Di TPI
Pubblicato il 21 Nov. 2016 alle 18:21
0

Mentre era impegnato come soldato tra le fila dell’esercito statunitense durante la Seconda guerra mondiale, Victor A. Lundy aveva solo ventuno anni. Nato nel 1923, a 19 aveva iniziato gli studi di architettura a New York, ma il destino gli aveva riservato un’altra sorte, almeno per il momento. 

Il giovane soldato decise di documentare la guerra, nel 1944, in una maniera insolita: con un taccuino dove faceva semplici schizzi a matita, rappresentando il conflitto e la difficile quotidianità del fronte.

Oggi Lundy ha 92 anni e ha donato i suoi otto quaderni, contenenti 158 illustrazioni, alla biblioteca del Congresso di Washington, negli Stati Uniti. “Per me disegnare è una specie di sinonimo di pensare”, ha dichiarato Lundy. 

Lundy completó la carriera di architettura ad Harvard e apri il suo studio nel 1954, in Florida, realizzando il suo sogno.

Nella gallery, alcuni di questi disegni, che possono essere consultati nella loro interezza sul sito web della biblioteca.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.