Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Il nuovo murale di Banksy a Betlemme per invocare la pace tra israeliani e palestinesi

Il nuovo murales del celebre street artist rivela, ancora una volta, un forte messaggio politico. Le immagini

Di Francesca Loffari
Pubblicato il 5 Dic. 2017 alle 11:47 Aggiornato il 5 Dic. 2017 alle 11:52
6.1k

Banksy, uno degli street artist più celebri al mondo, ha realizzato il suo ultimo emblematico murale a Betlemme, in Palestina, in occasione delle festività natalizie.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Banksy era già stato attivo nei territori palestinesi: famoso per i murales dal potente significato politico, che ha dipinto lungo la barriera che separa Israele dalla Cisgiordania, l’artista britannico ha appena svelato un nuovo progetto in un luogo estremamente significativo nel contesto del Natale come Betlemme, intitolato The Alternativity.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’opera è composta da due parti. La prima è installata vicino alla Milk Grotto Church ed esamina il significato del concetto di “pace” nel mondo moderno. La seconda mostra due angeli che tentano di farsi largo attraverso un muro del sistema di barriere fisiche costruito da Israele in Cisgiordania, a partire dalla primavera del 2002.  
La barriera, il cui tracciato di 730 chilometri è controverso ed è stato ridisegnato più volte a seguito delle pressioni della comunità internazionale, consiste, per tutta la sua lunghezza, in una alternanza di muro e reticolato, con porte elettroniche. I palestinesi descrivono spesso la barriera usando l’espressione araba jidār al-faṣl al-ʿunṣūrī, che può significare tanto muro di separazione razziale, quanto muro di separazione razzista.
Proprio all’inizio di quest’anno, Banksy ha compiuto una mossa audace nello stesso territorio aprendo The Walled Off Hotel, un ostello progettato per contrastare la segregazione dei palestinesi, al cui interno si possono ammirare alcuni murales dell’artista. 

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

6.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.