Il cuscino ideale per dormire in aereo

Progettato da Paula Blankeship, il Nodpod si colloca sotto il mento per un riposo più confortevole durante i viaggi a bordo di aerei, bus, treni

Di TPI
Pubblicato il 21 Ago. 2016 alle 15:53
0

Dopo molti viaggi trascorsi a bordo di aerei o di treni senza riuscire a dormire, Paula Blankenship ne aveva abbastanza delle innumerevoli scomodità nelle quali spesso s’incappa quando si viaggia, soprattutto se si devono compiere lunghe tratte. Così ha inventato il NodPod, ossia una sorta di cuscinetto-amaca progettato per sostenere la testa.

Come funziona? Il cuscinetto ha dei lacci che si fissano al sedile e impedisce così al capo di reclinarsi da una parte all’altra, movimento naturale e spesso spiacevole che si verifica quando proviamo a dormire in posizione verticale. L’oggetto in questione fissa pertanto la testa, il collo e la schiena e permette di mantenere una posizione confortevole. 

“Certo, non è bello a vedersi, ma la sensazione è fantastica. Non avevo mai dormito in tutta la mia vita su un aereo, ma con questo oggetto ho dormito per tutto il viaggio”, ha spiegato l’ideatrice, Paula Blankeship, impiegata in un’azienda specializzata in decorazioni d’interni. 

Ma quanto costa e dove sarà possibile acquistarlo? Per ora, la sua creatrice ha lanciato una raccolta fondi sulla rete che finora ha superato le aspettative, con più di 185mila di dollari raccolti. Tuttavia, è possibile preordinarlo per un costo di 25 dollari sul sito Kickstarter.

“Per me è un sogno, ma questa volta mi sono detta, finalmente diventerà realtà”, ha sottolineato Paula.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.