Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home

La direttrice d’orchestra afghana che sfida i Taliban con la musica

Immagine di copertina

Negin ha 19 anni e dirige un'orchestra composta da 35 elementi, tutte donne, in un paese dove la musica è vietata

Negin Khpalwak ama la musica. La ama a tal punto da essere diventata a soli 19 anni la più giovane direttrice d’orchestra in Afghanistan. 

Nata e cresciuta in una famiglia conservatrice afghana di etnia pashtun, nel villaggio di Kunar, nell’Afghanistan orientale, fin da bambina, Negin aveva manifestato la sua passione per la musica.

Ma in un paese dove è vietato suonare qualsiasi strumento musicale, Negin non poteva coltivare la sua passione innata. Oltre ai divieti imposti dal regime dei Taliban, la giovane donna doveva sottostare alle continue minacce dei familiari che la spinsero a dover suonare di nascosto, lontana da occhi e orecchie indiscrete. 

L’unico della famiglia a motivarla e a incoraggiarla nel suo lungo percorso è stato il padre. “Fatta eccezione per mio padre, tutti in famiglia sono stati contrari affinché seguissi la mia passione”, ha raccontato a Reuters.

“Mi dicevano continuamente, come può una ragazza pashtun riprodurre la musica? Soprattutto nella nostra tribù, dove anche un uomo non ha il diritto di farlo”. 

Ma Negin non si è mai fermata.

Attualmente la giovane donna vive in un orfanotrofio nella capitale afghana Kabul e lavora presso l’Istituto Nazionale afgano per la musica, dove dirige un’orchestra di 35 elementi composta da sole donne. 

Negin ha coronato il suo sogno, ma tutte le volte che si reca in visita a casa deve ancora fare i conti con l’ostilità della famiglia. I suoi zii e i suoi fratelli minacciano costantemente di volerla picchiare. “Rispetto alle donne che vivono al di fuori dell’Afghanistan, ci sentiamo in gabbia”, ha raccontato la ragazza.

La giovane ha confessato di essere pronta a lasciare la famiglia alle spalle per il bene della sua musica. “Io non accetto la sconfitta, e continuerò a suonare la mia musica, anche se non mi sento al sicuro. Ma quando la gente assiste ai miei concerti poi dice: ‘Questa è Negin Khpalwak’, che mi dà energia.”

La storia di Negin, giovane direttrice d’orchestra, è senza dubbio una doppia sfida in un paese noto a livello internazionale per le forti restrizioni imposte alle donne. 

Un video dedicato a Negin Khpalwak 

Ti potrebbe interessare
TV / Il Collegio 6, eliminati: chi è stato eliminato (espulso) oggi?
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Lotterie / Simbolotto, estrazione di oggi 30 novembre 2021 | Lotto
Ti potrebbe interessare
TV / Il Collegio 6, eliminati: chi è stato eliminato (espulso) oggi?
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Lotterie / Simbolotto, estrazione di oggi 30 novembre 2021 | Lotto
Lotterie / Estrazione Lotto e 10eLotto: i numeri vincenti estratti oggi martedì 30 novembre 2021
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Sport / Juventus Genoa streaming e diretta tv: dove vederla
Lotterie / Estrazione VinciCasa: i numeri vincenti estratti oggi 30 novembre 2021
Lotterie / Estrazione Million Day di oggi, 30 novembre 2021: i numeri vincenti di martedì
Sport / Salernitana Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A